ALMS – Prove libere di Mosport

0

circuit_mosport_park1

L’American Le Mans Series si accinge a vivere il week end di gara di Mosport, per l’unico appuntamento dell’annata 2009 in terra canadese. Rispetto al classico copione delle competizioni endurance americane, in Canada i piloti hanno avuto a disposizione una sessione supplementare di prove libere per meglio approcciarsi al circuito di Mosport; entrando nel dettaglio le vetture delle quattro classi si sono fregiate di un ora e mezza di test in più, tempo suddiviso in 30 minuti esclusivi per ciascuna categoria e 60 minuti con LM P1, LM P2 ed LM GT2 tutte assieme in pista.

Fra i prototipi della LM P1, come da pronostico oramai scontato, ad avere la meglio è stata l’Acura ARX-01 del De Ferran Motosport guidata da Pagenaud e De Ferran, subito a suo agio sul tracciato canadese dal nome carico di storia e tradizione. Alle spalle dell’Acura, la quale ha preferito girare all’inizio della sessione con la pista libera, troviamo la solita Highcroft Racing di David Brabham, sempre pronta a dar del filo da torcere alla dominatrice indiscussa delle ultime quattro gare dell’American Le Mans Series. Tenendo conto che gli avversari hanno girato con la pista resa umida da qualche goccia di pioggia, e che i distacchi cronometrici sono contenuti, possiamo dire che in qualifica ci sarà una bella lotta per la Pole Position, con la coppia De Ferran-Pagenaud sì favorita ma presumibilmente non dominatrice.

Fra le LM P2 è emersa in modo alquanto netto la performance dell’Acura ARX-02b di Luis Diaz, che ha distanziato di quasi sei decimi sul giro secco la vettura di Leitzinger seconda classificata, segno che il prototipo nippo americano non dovrebbe incontrare grosse difficoltà a conquistare la Pole di categoria; tenendo inoltre in considerazione che il miglior crono l’ha ottenuto con pista leggermente umida e molto traffico presente.

Assenti le potenti LM GT1, fra le granturismo LM GT2 durante le sessioni di prove supplementari si sono viste prestazioni parecchio similari fra le Ferrari F430 GT, le Porsche 997 RSR e le Bmw M3 E92, lasciando presupporre le solite qualifiche tirate all’ultimo giro e la classica gara ricca di colpi di scena e di bagarre fra le varie vetture.

            C.J.

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image