Superleague – Estoril, gara 1 – Guerrieri vince per l’Olympiacos

0

e_-guerrieri-olympiacos-wins-race-1-at-estoril-09-5_central_banners

L’argentino Esteban Guerrieri ha vinto la prima gara della Superleague Formula sul tracciato di Estoril, la sua seconda vittoria della stagione, questa volta con i colori dell’Olympiacos. Davide Rigon ha infatti comunicato la necessità di concentrarsi sulla GP2 in questo finale di stagione. Guerrieri è così salito sulla vettura dell’Olympiacos dopo essere passato per Al Ain e Siviglia. Nel Siviglia è entrato il francese Bourdais, tetracampione di Champcar scaricato dalla Formula1.

Al via con partenza lanciata si genera un po’ di confusione con alcuni piloti che frenano nel gruppone creando qualche tamponamento. Guerrieri scatta meglio di Pizzonia che deteneva la pole, e si accoda all’argentino. La corsa prosegue con Valles, Martin e Buurman dietro ai primi due. Nella fase dei pit stop, Guerrieri ha patito problemi ai box, venendo superato da Valles e Pizzonia. L’argentino ha compiuto la mossa che ha determinato l’esito della corsa superando Pizzonia, e dopo aver messo sotto pressione Valles fino ad indurlo all’errore, è tornato leader della corsa.

Nelle retrovie non si sono registrate azioni di rilievo, ma qualche considerazione la De Villota l’ha fatta maturare nelle teste di più di qualcuno. Maria De Villota debuttava sulla vettura dell’Atletico Madrid, con tempi non in linea con gli altri piloti, anche a causa della vettura particolarmente pesante ed impegnativa da guidare. La situazione dell’evidente pericolosità in pista della ragazza (non ce ne voglia il gentil sesso) si è verificata quando la ragazza ha  sbandato e colpito il sopraggiungente Alvaro Parente mandandolo a sbattere contro le barriere. Continuata la sua corsa la ragazza, ha ostacolato i leader della gara nelle fasi di doppiaggio, agevolando il recupero di Guerrieri.

Sesto posto per l’italiano Giorgio Pantano a bordo della monoposto a strisce rossonere, mentre dietro di lui è giunto Pererà che qui, a differenza della GP2, è stato ammesso alla gara. Undicesimo Sebastien Bourdais al debutto che precede il connazionale Panciatici. Penultimo e doppiato l’ex Arrows F1 Enrique Bernoldi. Problemi al cambio hanno bloccato Wissel ai box.

Estoril, gara 1

1 – Olympiacos – Esteban Guerrieri – 30 giri 45’47″271
2 – Liverpool – Adrian Valles – 2″166
3 – Corinthians – Antonio Pizzonia – 3″010
4 – Anderlecht – Yelmer Buurman – 13″980
5 – Glasgow Rangers – John Martin – 18″200
6 – Milan – Giorgio Pantano – 28″787
7 – Roma – Franck Perera – 31″158
8 – Tottenham – Craig Dolby – 35″764
9 – Sporting Lisbona – Tiago Petiz – 1’00″995
10 – PSV Eindhoven – Carlo Van Dam – 1’21″104
11 – Siviglia – Sebastien Bourdais – 1’22″390
12 – Lione – Nelson Panciatici – 1’25″470
13 – Flamengo – Enrique Bernoldi – 1 giro
14 – Atletico Madrid – Maria De Villota – 1 giro

Giro più veloce: Antonio Pizzonia 1’29″162

Ritirati
28° giro – Midtjylland – Kasper Andersen
11° giro – Porto – Alvaro Parente
8° giro – Galatasaray – Ho Pin Tung
0 giri – Basilea – Max Wissel

Marco Borgo

Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image