Formula Uno – Gp Monza Prove Libere 1: McLaren imprendibile, buono l’esordio di Fisichella

0

Hamilton

La McLaren conferma ancora una volta di essere la vettura più forte sui cordoli di Monza, fin dalla prima sessione di prove libere.

Lewis Hamilton, l’unico a scendere sotto il muro dell’1:24, ottiene il miglior tempo di 1:23.936, distanziando di quasi quattro decimi il suo compagno di squadra Heikki Kovalainen.

La Force India conferma il suo buon momento di forma, anche dopo l’approdo di Fisichella in Ferrari, con il terzo posto di Adrian Sutil, quarta posizione per Fernando Alonso del quale tutti si aspettavano l’annuncio del suo arrivo in Ferrari nella prossima stagione insieme all’accordo con il Banco Santander, ma la risposta di Montezemolo che nessuno sponsor può decidere i piloti al posto delle scuderie allontana forse le speranze dei tifosi.

Umori diversi in casa Bmw: Heidfeld è stato costantemente molto veloce in tutta la sessione chiudendo in quinta posizione, mentre un Kubica molto polemico con la scuderia, dopo aver fatto smontare la monoposto rendendola più maneggevole termina in undicesima posizione. Un polacco molto nervoso per il mancato accordo con il team di Maranello e perché al momento non ha un sedile per la prossima stagione, si vocifera in ogni modo un interessamento per lui del team Renault.

Il protagonista di queste prove libere è sicuramente Giancarlo Fisichella, il romano dopo aver cercato e trovato i limiti della F60 chiude in ottava posizione, aiutato anche dalle prestazioni delle gomme morbide mentre tutti gli altri hanno provato con le dure.

Buonissimo il passo gara di Kimi Räikkönen, intenzionato dopo la vittoria di Spa a continuare la sua striscia di podi consecutivi, conquistando il decimo tempo. Il finlandese si concentra maggiormente sui long run rispetto ai giri veloci, finendo dietro al romano di pochissimi millesimi, prestazione odierna che fa ben sperare per i tifosi del cavallino rampante.

Sébastien Vettel avendo solo due motori disponibili è costretto a fare pochissimi giri nelle libere per salvare il motore ed è diciottesimo, le due Toyota chiudono lo schieramento.

Vincenzo Carlesimo

Classifica Prove Libere 1: Tempo Distacco Giri
1. Lewis Hamilton (McLaren-Mercedes) 1:23.936 26
2. Heikki Kovalainen (McLaren-Mercedes) 1:24.332 + 0.396 27
3. Adrian Sutil (Force India-Mercedes) 1:24.471 + 0.535 24
4. Fernando Alonso (Renault) 1:24.477 + 0.541 21
5. Nick Heidfeld (BMW Sauber) 1:24.683 + 0.747 25
6. Sébastien Buemì (Toro Rosso-Ferrari) 1:24.703 + 0.767 35
7. Jenson Button (Brawn-Mercedes) 1:24.706 + 0.770 21
8. Giancarlo Fisichella (Ferrari) 1:24.732 + 0.796 24
9. Mark Webber (Red Bull-Renault) 1:24.759 + 0.823 19
10. Kimi Räikkönen (Ferrari) 1:24.761 + 0.825 26
11. Robert Kubica (BMW Sauber) 1:24.813 + 0.877 20
12. Rubens Barrichello (Brawn-Mercedes) 1:24.826 + 0.890 24
13. Nico Rosberg (Williams-Toyota) 1:24.927 + 0.991 29
14. Kazuki Nakajima (Williams-Toyota) 1:25.150 + 1.214 28
15. Romain Grosjean (Renault) 1:25.612 + 1.676 18
16. Vitantonio Liuzzi (Force India-Mercedes) 1:25.689 + 1.753 29
17. Jaime Alguersuari (Toro Rosso-Ferrari) 1:25.742 + 1.806 30
18. Sebastian Vettel (Red Bull-Renault) 1:25.951 + 2.015 8
19. Jarno Trulli (Toyota) 1:26.020 + 2.084 23
20. Timo Glock (Toyota) 1:26.325 + 2.389 17
Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image