F3 Euro Series- A Digione Bianchi si aggiudica il titolo

0

2009-10-11-016

 

 

Fin dalla prima sessione di libere Bianchi aveva confermato l’ottima

forma e la grinta giusta che da tutta la stagione ha costituito un

carattere distintivo della sua personalità e della sua voglia di

sfondare. Senza errori, senza sbavature.

Il francese di Art, involato verso il successo e verso un probabile approdo in Gp2 con Art, (a seguire le orme del campione di F3 Euroseries dello scorso anno, il tedesco Hulkenberg), segna il miglior tempo in prova, poi stampa la qualifica davanti ai contendenti Vernay e Bottas, in lizza per il podio di campionato. Torna Maki e si conferma Cladarelli, ottimo quinto in griglia e poi quarto al traguardo di gara1.

Primo appuntamento del fine settimana alla portata però di un rapace Vietoris che in sordina mette a segno la mossa che lo avvicina al secondo posto in classifica generale; alla ripartenza beffa anche il leader Bianchi e mantiene la testa della corsa senza difficoltà fino alla fine regalandosi un’opportunità che sa di liberazione nel week end nero per Valtteri Bottas.

Il finlandese, penalizzato insieme a Vernay con un drive trough nel corso di gara 1 in seguito alle fasi di partenza, si ritrova a navigare nelle retrovie mentre vede il rivale guadagnare punti importantissimi e il compagno di squadra aggiudicarsi il titolo in casa in gara2.

A podio torna però l’altro finlandese, Mika Maki che mette dietro Caldarelli e Merhi, tornato anche lui fra i primi dopo una problematica parte centrale di stagione. Con lui il britannico Bird, che arriva secondo in gara2 proprio il week end che lo vede di ritorno dai test di Gp2; non perde dunque l’occasione per farsi notare e tornare a correre ai suoi livelli dopo una stagione di alti e bassi.

 

Gara2 si rivela confusa e convulsa nelle primissime fasi che agevolano l’aspirante leader Bianchi alle prese con la rimonta per agguantare il titolo nella gara di casa.

Il francese si ritrova presto in terza posizione e dopo aver lottato con Sims e Bird, strappa la terza posizione e quindi la testa della orsa mentre dietro di loro gli incolpevoli Zanella e Maki rimanevano vittime di un incidente innescato dalla partenza a dir poco avventata di Merhi che lascia una macchia anche in un fine settimana positivo come questo.

Il suo ritorno a podio lascia l’amaro in bocca.

Numerosi i piloti coinvolti e le vetture danneggiate in quello che è diventato un tamponamento a catena e che ha messo fuori gioco anche Vernay, Caldarelli e Bottas.

Maki, trasportato al centro medico per accertamenti in seguito all’incidente causato dallo spagnolo, ha riportato contusioni al bacino.

Bianchi si aggiudica così il titolo di F3 Euro Series 2009.

ora resta da vedere se per il prossimo appuntamento terrà fede alla sua voglia di vincere ed alla sua peculiare grinta per chiudere in bellezza e fare il paio con il gran finale di F3 inglese siglato da Ricciardo.

Arrivo di gara1

 

 1.  Christian Vietoris    Mucke           D/M   27m15.927s
 2.  Jules Bianchi         ART             D/M     + 2.882s
 3.  Mika Maki             Signature       D/V     + 4.396s
 4.  Andrea Caldarelli     SG              D/M     + 5.180s
 5.  Roberto Merhi         Manor           D/M     + 6.613s
 6.  Sam Bird              Mucke           D/M    + 10.260s
 7.  Christopher Zanella   Motopark        D/M    + 13.406s
 8.  Alexander Sims        Mucke           D/M    + 14.112s
 9.  Tiago Geronimi        Signature       D/V    + 14.608s
10.  Basil Shaaban         Prema           D/M    + 22.393s
11.  Marco Wittmann        Mucke           D/M    + 22.832s
12.  Esteban Gutierrez     ART             D/M    + 23.284s
13.  Henkie Waldschmidt    SG              D/M    + 24.048s
14.  Robert Wickens        Kolles & Heinz  D/V    + 26.923s
15.  Pedro Enrique         Manor           D/M    + 31.098s
16.  Valtteri Bottas       ART             D/M    + 31.969s
17.  Johan Jokinen         Kolles & Heinz  D/V    + 38.988s
18.  Jean Karl Vernay      Signature       D/V  + 1m03.103s
19.  Tom Dillmann          Prema           D/M     + 3 laps
20.  Adrien Tambay         ART             D/M     + 6 laps
21.  Stefano Coletti       Prema           D/M     + 6 laps

Non classificati

     Brendon Hartley       Carlin          D/V   12 laps
     Jake Rosenzweig       Carlin          D/V   9 laps
     Renger van der Zande  Motopark        D/M   1 lap

Arrivo di gara2 

1. Jules Bianchi ART D/M 40m50.023s

2.  Sam Bird              Mucke           D/M    + 0.351s
3.  Roberto Merhi         Manor           D/M    + 1.044s
4.  Esteban Gutierrez     ART             D/M    + 5.039s
5.  Alexander Sims        Mucke           D/M    + 6.981s
6.  Christian Vietoris    Mucke           D/M    + 7.202s
7.  Robert Wickens        Kolles & Heinz  D/V    + 9.007s
8.  Tiago Geronimi        Signature       D/V   + 10.233s
9.  Johan Jokinen         Kolles & Heinz  D/V   + 13.582s
10. Adrien Tambay ART D/M + 14.403s
11.  Brendon Hartley       Carlin          D/V   + 14.988s
12.  Christopher Zanella   Motopark        D/M   + 22.568s
13.  Renger van der Zande  Motopark        D/M   + 25.041s
14.  Pedro Enrique         Manor           D/M     + 1 lap

Ritirati

     Henkie Waldschmidt    SG              D/M  11 laps
     Valtteri Bottas       ART             D/M  6 laps
     Andrea Caldarelli     SG              D/M  5 laps
     Basil Shaaban         Prema           D/M  5 laps
     Mika Maki             Signature       D/V  0 laps
     Marco Wittmann        Mucke           D/M  0 laps
     Jean Karl Vernay      Signature       D/V  0 laps
     Stefano Coletti       Prema           D/M  0 laps
     Tom Dillmann          Prema           D/M  0 laps
     Jake Rosenzweig       Carlin          D/V  0 laps

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image