F3 Italia – Le pagelle di eracemotorblog.it

0

Monza

E’ stato sicuramente il campionato più spettacolare ed emozionante degli ultimi anni, con ben cinque piloti in piena corsa per il titolo. Se a questo sommiamo il ritorno di alcuni top team, la lotta tra i telai Dallara e Mygale, più il test premio sulla Ferrari di F1 che ha visto due piloti dovervi rinunciare solo alla penultima gara, ne esce certamente un campionato rinforzato ed ambito anche all’estero. Eracemotorblog pubblica le pagelle, come avviene normalmente per i gp di F1, al campionato di F3 Italia, ora concluso, ed ai suoi piloti.

Daniel Zampieri – 10

Vince “alla Jenson Button” (stesso giorno, stesso piazzamento), con un inizio di stagione esaltante ed un ultima parte di amministrazione. Inevitabile il punteggio pieno per un pilota che esordiva nella serie. Stona e molto quell’errore in gara 1 a Monza, dove Daniel rimanda la festa per il titolo perdendo la posizione su Zipoli tentando l’attacco per la leadership su Sanchez.

Marco Zipoli – 10 e lode

Una stagione da incorniciare per il pilota genovese in perenne lotta con il budget. Uscito dalla lista partenti della F2 prima ancora che questa partisse, ha messo in piedi un programma in F3 senza test, con il cambio di diversi team durante la stagione. Alto livello di concentrazione e competitività.

Pablo Sanchez – 10

Arriva da categorie più importanti (WSR e F3000) ma a differenza di altri, corre con un telaio nuovo da sgrezzare e poi da mettere a punto. Stagione travolgente, col maggior numero di vittorie (quattro) ed una chiara superiorità tecnica e prestazionale sul finale di stagione.

Sergio Campana – 9

La sfortuna ci ha messo del suo. Al debutto nella serie ha fatto vedere comunque prestazioni interessanti. Due vittorie (Misano eVallelunga) più un grave errore mentre era al comando della gara al Mugello. Ottimo potenziale, forse bloccato dalla pressione.

Daniel Campos Hull – 7,5

Alti e bassi per il pupillo di casa Prema. Lo spagnolo, proveniente tra l’altro dalla F3 Euroseries ed inglese, ha un po’ deluso le aspettative aggiudicandosi una sola gara a Magione, più alcuni piazzamenti a podio.

Stefane Richelmi – 7

Entra al terzo appuntamento stagionale. Se avesse iniziato il campionato, numeri alla mano, si sarebbe giocato l’arrivo a podio e quindi il test sulla Ferrari. Proveniente dalla F3 Inglese, non va oltre qualche buon piazzamento a podio.

Salvatore Cicatelli – 6

Sufficienza un po’ tirata per il napoletano. Terzo nella passata stagione e fresco di test sulla Rossa, tutti lo attendevano come favorito per la vittoria 2009, dato che era l’unico pilota di vertice a rimanere nella serie. Il difficile approccio con Corbetta, la gara saltata al Mugello e l’approdo in casa di Ghinzani lo hanno condizionato. Si riporta tra i primi alla fine del campionato.

Francesco Castellacci – 5,5

Miglior risultato il terzo posto di Misano. Al secondo anno nella serie, con un team di livello europeo a Francesco manca un po’ di pepe. Sempre dietro al suo compagno, tranne qualche occasione, alla fine raccoglie meno della metà del compagno. Qualche errore di troppo.

Riccardo Cinti – 5

Non facile l’approdo nella serie per Riccardo, che ha sempre l’incognita di Faccin. Quando il vicentino lascia definitivamente può concentrarsi nella serie, raccogliendo anche un podio. Pacchetto tecnico non all’altezza, ma prestazioni di base non male.

Stefanos Kamitsakis – NC

Non classificabile in quanto vince la seconda gara del primo appuntamento Rodigino, ma dopo poco abbandona il campionato.

Marco Borgo

Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image