LMS – Gli aggiustamenti regolamentari per il 2010

0

AstonMartinLMP1_11[1]

Forniamo di seguito una panoramica riguardo le novità regolamentari della Le Mans Series introdotte per la stagione 2010 al fine di rendere la categoria ancor più avvincente.

Colore dei numeri di gara

Classe LM P1 numero rosso

Classe LM P2 numero blu

Classe LM GT1 numero verde

Classe LM GT2 numero arancione

Spirito sportivo della classe LM P2

A partire dal 2010, sarà obbligatorio per ogni team proporre in pista un equipaggio formata da almeno un “gentleman driver”, ossia da un pilota non professionista che corre per diletto.

Durata dei turni di guida

Per le classi LM P1, LM GT1 ed LM GT2 rimane in vigore la regola dei 45 minuti minimi e delle 4 ore massime per ciascun turno di pilotaggio. Per la classe LM P2 invece, i gentlemen drivers dovranno guidare come minimo per un ora e 15 minuti e per un massimo di tre ore e mezza.

Classificazione dei piloti

Categoria Platino: piloti professionisti aventi meno di 55 anni, dotati di licenza ufficiale, di un discreto palmares e di una buona notorietà internazionale.

Categoria Oro: Piloti semi professionisti di serie internazionali o che si sono particolarmente distinti per i risultati nelle serie nazionali, per palmares o per la licenza ufficiale.

Categoria Argento: Piloti amatoriali aventi un’età minore ai 30 anni oppure piloti della categoria platino con più di 60 anni.

Categoria Bronzo: Piloti amatoriali che hanno conseguito la licenza dopo i 30 anni o che hanno un’esperienza episodica di gare a bordo di monoposto.

Ciascun equipaggio dovrà necessariamente schierare almeno un pilota di categoria argento o bronzo.

Regolamento tecnico classe LM GT1

Alle gare della LMS potranno partecipare vetture granturismo GT1 che risponderanno ai requisiti tecnici FIA 2010, oppure la vetture del 2009 dotate di un apposito kit per ridurre le prestazioni.

Attribuzione del punteggio agli equipaggi

I punti verranno assegnati a partire dalla vettura vincitrice nell’ordine 15- 13-11-9-8-7-6-5-4-3-2, con un punto assegnato a tutti gli equipaggi rimanenti. Alla Pole Position verrà attribuito un punto e, cosa importante, non verrà assegnato alcun punteggio alla squadra che npon rispetterà i tempi minimi di durata di ciascun turno di guida.

Attribuzione del punteggio piloti

Verranno rispettati gli stessi criteri visti per gli equipaggi, premiando però ciascuna delle diverse categorie di conduttori.

Attribuzione del punteggio dei costruttori

Verranno rispettati i medesimi criteri visti per gli equipaggi, tenendo conto della distinzione fra il costruttore del telaio ed il costruttore del motore (nelle denominazioni ufficiali il produttore dello chassis precede sempre ilo motorista).

      C.J.

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image