IRC – Montecarlo Day 2, Hirvonen e la Fiesta a un passo dall’impresa

0

Tra le solite incognite meteo che hanno reso durissime come al solito le scelte di pneumatici, è andata in archivio la 2° giornata del Rally di Montecarlo, che non ha mancato di offrire colpi di scena e che ha visto in Sebastien Ogier, vincitore di 3 prove speciali, il vero protagonista. A comandare però è ancora l’esordiente Ford Fiesta S2000 di Mikko Hirvonen, che domani potrà gestire un vantaggio di 47” secondi sulla Skoda di Juho Hanninen e di un 1’10” sulla Peugeot di Ogier, ancora lontanissimo dal vertice ma capace oggi, dopo la delusione per l’errore di ieri costatogli oltre un minuto, di recuperare 40” al leader.

A spianare ancor più la strada ad Hirvonen quest’oggi è stato il ritiro di Kris Meeke proprio nella prima ps di giornata. L’inglese campione in carica IRC era il più diretto inseguitore di Hirvonen ma, proprio come lo scorso anno, ha lasciato la corsa per incidente dopo essere finito contro un muretto in una destra assolutamente non veloce. Al quarto posto ora si trova così la Skoda Fabia S2000 di Nicolas Vouilloz, vincitore di una prova e ultimo dei piloti con distacchi accettabili, a 1’34” dalla vetta.

Dietro poi si apre l’abisso. Sarrazin, terzo lo scorso anno, ha commesso un grave errore a pochi metri dalla fine della ps3 appoggiandosi ad un cumulo di neve ed ora con la sua Peugeot 207 S2000 e si trova quinto ma ad oltre 6 minuti dalla vetta. Dietro di lui l’altra 207 di un buon Wittman, che si è messo dietro Wilks, Skoda, e Magalhaes, Peugeot. Nono e decimo due delusi di lusso: Jan Kopecky, vice-campione in carica dell’IRC con la Skoda Fabia e vincitore della prima ps di giornata, e Toni Gardemeister, al via su un esemplare di Abarth Grande Punto in veste privata, entrambi rallentati da una foratura.

E’ cambiata profondamente invece la classifica del Trofeo Clio R3 Europe dove i dominatori di ieri Mathieu Arzeno e l’italiano Matteo Gamba si sono ritirati lasciando strada libera a Kris Pincen. Da segnalare quest’oggi anche le ottime prestazioni della Subaru Impreza Gruppo N di Bryan Bouffier, portata in gara dal Tommi Makinen Racing, capace di farsi vedere in mezzo alle ben più prestazionali S2000 prima che una foratura ponesse fine all’avventura.

Domani in programma le ultime 5 prove speciali, due delle quali scatteranno in nottata, con arrivo a Montecarlo previsto per le prime ore di Sabato.

William Marzi

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image