F2 – Ebrahim, Clarke e Bortolotti verso la riconferma

0

Archiviata la prima stagione della rinata Formula 2, i sedili ora disponibili per il 2010 trovano l’interesse da parte di alcuni piloti che già hanno preso alla stagione 2009, intenzionati a ripetere l’esperienza nella formula cadetta per puntare al titolo, ed al test sulla Williams di F1.

E’ il caso di Armaan Ebrahim, Jack clarke e Mirko Bortolotti, quest’ultimo al centro dell’attenzione nei giorni scorsi per aver bruscamente interrotto il rapporto con la Red Bull. Ma andiamo con ordine. L’asiatico Ebrahim letteralmente scalpita dalla voglia di rimettersi in macchina, desideroso di lasciarsi alle spalle una stagione di apprendistato, per cercare di raggiungere ora i vertici della categoria. L’indiano nella scorsa stagione aveva raccolto solo 7 punti, nonostante avesse corso regolarmente in A1gp per i colori della propria nazione a soli 16 anni e maturato esperienza anche in GP2 asia.

Altro pilota desideroso di rilanciarsi è Jack Clarke, che affrontava la Formula 2 dopo essere passato per la Formula Palmer, dimostrandosi comunque competitivo. L’inglese ha espresso la sua ferma volontà di correre nuovamente in Formula 2, per poter portare avanti il lavoro svolto nella passata stagione. Buone sono state le prestazioni dell’inglese nel 2009, a parte l’amaro in bocca per la disgrazia di Brands Hatch dove si è trovato suo malgrado coinvolto.  Jack era infatti presente a Valencia e Portimao nei test svoltisi prima di fine anno.

Anche Mirko Bortolotti ha espresso la propria volontà di disputare un altra stagione con le monoposto gestite da Johnathan Palmer. L’italiano, campione 2008 della Formula 3 Italia, aveva ben figurato nell’inizio di stagione, concludendo a trasferta a Brno in testa al campionato. Nella seconda parte di stagione però i guasti tecnici che hanno assillato le monoposto prodotte dalla Williams di F1 hanno condizionato pesantemente Mirko, che alla fine è sceso fino al quarto posto finale in classifica. Mirko ha detto di lasciarsi alle spalle l’idea della F1, dopo aver provato la Ferrari l’anno scorso e la Red Bull proprio pochi giorni prima che si interrompesse il rapposto con la casa austriaca. Dal canto suo infatti non vuole farsi pressioni ma giungere in F1 quando sarà veramente pronto per farlo. Nota curiosa: se Mirko dovesse vincere nel 2010 il campionato di Formula 2, salirebbe sulla Wiliams di F1, potendo così affermare di aver saggiato le monoposto della massima serie di ben tre case costruttrici.

Marco Borgo

Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image