F3 Italia – Ombra Racing: segnali positivi da Misano

0

Weekend difficile ma denso di segnali positivi per Ombra nel debutto stagionale di Misano, teatro della prima prova del campionato italiano di Formula 3.

Le condizioni meteo poco favorevoli, con pioggia nella prime due giornate, non hanno di certo agevolato il compito dei giovani debuttanti Barri e Cerqui, alle prese per la prima volta con una vera e propria qualifica per determinare la griglia di partenza di gara 1. In un campionato che vede al via 30 vetture le prove cronometrate assumono una grandissima importanza, ma la pioggia e un po’ di problemi di traffico non hanno permesso ad entrambi i piloti di concretizzare il potenziale che avevano mostrato di avere nelle prove libere. Al termine della sessione Barri otteneva la 16a prestazione assoluta, mentre Cerqui conquistava la 22a piazza.

La prima gara prendeva il via sotto una pioggia leggera ma fastidiosa. L’avvio non era dei migliori per i piloti della squadra bergamasca, infatti Cerqui a seguito delle concitate fasi della partenza veniva penalizzato con un drive-through che ne compromettava la gara, terminata poi al 28° posto. Barri, invece, che lottava agevolmente a centro gruppo, era vittima di un testacoda a seguito di un contatto con Mertens, riprendeva la pista e chiudeva la prima contesa in 22a piazza (7° tra gli esordienti).

Il box Ombra non si è certo demoralizzato, ha lavorato a fondo sulle vetture per impostare l’assetto su una gara asciutta, visto il sole comparso nella mattinata di domenica, mettendo a disposizione dei due piloti delle macchine estremamente performanti, come evidenziato dalle splendide rimonte effettuate da entrambi. Barri si è messo a viaggiare sul ritmo dei migliori e con una serie di sorpassi entusiasmanti ha raggiunto l’ottava posizione finale e prima tra gli esordienti. Doccia fredda però, sia per lui e che per la squadra, al termine della gara quando i commissari gli hanno inflitto una penalizzazione di 25 secondi per un sorpasso in regime di bandiere gialle, che lo retrocedeva in 17a posizione. Anche per Cerqui, dopo una partenza difficile, è iniziata una rimonta molto costante che lo ha portato dal fondo dello schieramento fino alla 16a piazza finale (5° tra i rookies).

La gara della domenica, corsa in condizioni di asciutto, ha dato una grande iniezione di fiducia a tutto il team Ombra che lascia l’autodromo di Misano certo del proprio potenziale e fiducioso di potersi giocare le posizioni di vertice fin dal prossimo appuntamento di Hockenheim.

Massimo Pollini, Direttore Tecnico: “Misano ha rappresentato un momento importante nella storia della nostra squadra, visto il rientro in Italia dopo alcune stagioni all’estero. Guardando soltanto i freddi numeri delle classifiche non si può definire di certo un weekend entusiasmante, ma analizzandoli più a fondo troviamo molti segnali positivi per la nostra squadra e i nostri piloti. Sia Giacomo che Alberto, al debutto nella categoria, hanno trovato condizioni meteo difficili con non li hanno certo aiutati, ma in gara 2 abbiamo dimostrato insieme a loro tutto il nostro potenziale, nonostante le sfavorevoli posizioni di partenza. Accettiamo la decisione della direzione gara sul sorpasso in regime di bandiere gialle effettuato da Barri, anche se non la condividiamo pienamente perchè l’avversario era fuori traiettoria, già intenzionato a tornare ai box. Siamo comunque molto fiduciosi per il proseguio del campionato perchè i tempi registrati in gara hanno dimostrato che siamo competitivi e possiamo dire la nostra.”

Comunicato stampa Ombra Racing team

Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image