WSR – Spa, libere 1 e 2: Coletti domina le Ardenne

0

Diceva Niki Lauda: “Se non hai fegato, non farti vedere sulle Ardenne”. E con il tracciato belga Stefano Coletti aveva un debito: dimostrargli che l’affronto subìto dalla palestra di campioni per eccellenza non l’aveva per niente intimorito, anzi, l’aveva reso più forte di prima. Se nel settembre del 2009 finiva duramente contro le barriere di uno dei tratti più belli del mondo, l’Eau Rouge, con la Dallara di GP2 in una presenza spot per preparare la stagione in WSR 2010, oggi nelle libere della seconda tappa della stagione Coletti ha dominato la pista belga.

Nella prima sessione, quella del mattino, è Aleshin a piazzarsi in cima alla classifica, in una sessione “graziata” dalla pioggia. Al secondo posto un ottimo Stefano Coletti, davanti al primo pilota della Draco Berthon. Al quarto posto troviamo Grubmuller, mentre l’attuale leader di campionato, Ricciardo è quinto. Seguono Mansell, Charouz e Move. Nono Zampieri, che è andato subito alla ricerca della prestazione montando gomme nuove, diversamente dal suo compagno di squadra Leo.

Nel secondo turno i tempi si abbassano, con Coletti che prende autorevolmente il comando davanti a Pentus. Cambia il ritmo del duo Red Bull Ricciardo e Hartley, che si portano al terzo e quinto posto, mentre ben figura anche Kunimoto al quarto posto con la vettura bicromatica dell’Epsilon Euskadi. Sesto Aleshin, poi il duo Guerrieri-Salaquarda (ottimo fin qui l’esordio del team ISR). Albert Costa comincia a fare sul serio ora che il pollice è in fase di guarigione, e si piazza in nona posizione davanti a Mansell e Charouz. Più indietro (15° e 17°) i due italiani, con Zampieri che ancora una volta riesce a stare davanti all’ormai big della serie Leo.

Nella foto Stefano Coletti (photo by Quentin Querella – Spa)

Spa, libere 1

1 – Mikhail Aleshin – Carlin – 2’02″972 – 20 giri
2 – Stefano Coletti – Comtec – 2’03″043 – 21
3 – Nathanael Berthon – Draco – 2’03″523 – 21
4 – Walter Grubmuller – P1 – 2’03″742 – 20
5 – Daniel Ricciardo – Tech 1 – 2’03″823 – 22
6 – Greg Mansell – Comtec – 2’03″864 – 22.
7 – Jan Charouz – P1 – 2’03″931 – 20
8 – Daniil Move – Junior Lotus – 2’04″005 – 19
9 – Daniel Zampieri – Pons – 2’04″093 – 14
10 – Brendon Hartley – Tech 1 – 2’04″157 – 21
11 – Albert Costa – Epsilon Euskadi – 2’04″157 – 20
12 – Keisuke Kunimoto – Epsilon Euskadi – 2’04″363 – 24.
13 – Filip Salaquarda – ISR – 2’04″382 – 20
14 – Anton Nebilitskiy – KMP – 2’04″488 – 18
15 – Nelson Panciatici – Junior Lotus – 2’04″533 – 23
16 – Julian Leal – Draco – 2’04″578 – 19
17 – Jake Rosenzweig – Carlin – 2’04″660 – 23
18 – Federico Leo – Pons – 2’04″680 – 25.
19 – Victor Garcia – KMP – 2’04″736 – 18
20 – Esteban Guerrieri – ISR – 2’04″851 – 9
21 – Jon Lancaster – Fortec – 2’05″815 – 21
22 – Sten Pentus – Fortec – 2’05″882 – 24
23 – Sergio Canamasas – FHV Interwetten – 2’06″392 – 22
24 – Bruno Mendez – FHV Interwetten – 2’08″114 – 16

Spa, libere 2

1 – Stefano Coletti – Comtec – 2’02″633 – 18 giri
2 – Sten Pentus – Fortec – 2’02″687 – 22
3 – Daniel Ricciardo – Tech 1 – 2’02″928 – 21
4 – Keisuke Kunimoto – Epsilon Euskadi – 2’03″237 – 23
5 – Brendon Hartley – Tech 1 – 2’03″408 – 20
6 – Mikhail Aleshin – Carlin – 2’03″501 – 17.
7 – Esteban Guerrieri – ISR – 2’03″518 – 22
8 – Filip Salaquarda – ISR – 2’03″536 – 21
9 – Albert Costa – Epsilon Euskadi – 2’03″591 – 24
10 – Greg Mansell – Comtec – 2’03″654 – 20
11 – Jan Charouz – P1 – 2’03″679 – 19
12 – Jon Lancaster – Fortec – 2’03″753 – 20.
13 – Daniil Move – Junior Lotus – 2’03″828 – 21
14 – Walter Grubmuller – P1 – 2’03″842 – 16
15 – Daniel Zampieri – Pons – 2’03″954 – 18
16 – Anton Nebilitskiy – KMP – 2’04″112 – 21
17 – Federico Leo – Pons – 2’04″251 – 17
18 – Victor Garcia – KMP – 2’04″318 – 22.
19 – Nelson Panciatici – Junior Lotus – 2’04″319 – 22
20 – Nathanael Berthon – Draco – 2’04″400 – 19
21 – Jake Rosenzweig – Carlin – 2’04″745 – 19
22 – Sergio Canamasas – Interwetten – 2’04″909 – 21
23 – Bruno Mendez – Interwetten – 2’05″401 – 21
24 – Julian Leal – Draco – 2’05″472 – 20.

Marco Borgo

Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image