F3 inglese- Silverstone, gara3: Calado e Webb; consolida Vergne

0

 

James Calado e Oli Webb continuano la serie positiva, quella che soprattutto sorride al pilota Carlin che completa il fine settimana con una doppietta. Gara1 e gara3 conquistata dopo la pole position e il giro veloce. Calado non ci pensa due volte a scattare bene dalla griglia di partenza, sua per la seconda pole. Mette dietro Buller e si lascia presto alle spalle il gruppo. Battuto sul tempo Webb,  che a sua volta coglie proprio l’occasione dell’errore di Buller per guadagnare la seconda posizione.  Il terzo posto è per l’ottimo Nasr, altro rookie che colpisce per la costanza dimostrata in questa due giorni a Silverstone. Certo a Calado è servito del sangue freddo, perché appena dopo tre giri il suo vantaggio è stato riazzerato dall’entrata in pista della safetycar in seguito all’uscita di Razia, (pilota di fatto sotto contratto per la Gp2 ma in lizza per la National Class di F3, “fuori serie” come l’altro ospite Sims), e il pilota inglese di Carlin si deve guardare dagli attacchi di Webb (che segna il giro veloce) e del duo Raikkonen-Roberston; questa volta con gara opaca di Huertas ma con l’ottima performance di Nasr che resta dietro al più  esperto compagno di squadra Nakajima fin dalla ripartenza, rimanendo incollato fino al penultimo giro, quando cerca l’affondo stavolta decisivo mentre il pilota giapponese è costretto a cedere per problemi alla vettura.

Seguono Sims, Buzaid e Vergne che approfittano così della forzata debacle di Nakajima per conquistare punti importanti. Buller conclude comunque nella top ten e undicesimo spunta Svendsen-Cook dopo una fine settimana complicato.

1 – James Calado (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 20 giri 41’03”787
2 – Oliver Webb (Dallara-Mercedes) – Fortec – 1”056
3 – Felipe Nasr (Dallara-Mercedes) – Raikkonen Robertson – 2”893
4 – Alexander Sims (Dallara-Mercedes) – Art – 3”943
5 – Adriano Buzaid (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 6”563
6 – Jean-Eric Vergne (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 7”250.
7 – Jazeman Jaafar (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 8”895
8 – Gabriel Dias (Dallara-Volkswagen) – Hitech – 9”667
9 – Esteban Gutierrez (Dallara-Mercedes) – Art – 10”540
10 – William Buller (Dallara-Volkswagen) – Hitech – 15”928
11 – Rupert Svendsen-Cook (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 16”171
12 – Lucas Foresti (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 17”345
13 – Jim Pla (Dallara-Mercedes) – Art – 18”930
14 – Hywel Lloyd (Dallara-Mercedes) – Manor – 21”221
15 – Daniel McKenzie (Dallara-Mercedes) – Fortec – 21”668
16 – Max Snegirev (Dallara-Mercedes) – Fortec – 31”650
17 – James Cole (Dallara-Mugen Honda) – T-Sport – 33”112
18 – Menasheh Idafar (Dallara-Mugen Honda) – T-Sport – 33”811.
19 – Adderley Fong (Dallara-Mercedes) – Sino Vision – 40”173
20 – Alex Brundle (Dallara-Volkswagen) – T-Sport – 1’53”117
21 – Daisuke Nakajima (Dallara-Marcedes) – Raikkonen Robertson – 1 giro
22 – Carlos Huertas (Dallara-Mercedes) – Raikkonen Robertson – 6 giri
23 – Jay Bridger (Dallara-Mercedes) – Litespeed – 7 giri
24 – Luiz Razia (Dallara-Mugen Honda) – West Tec – 15 giri
25 – Rio Haryanto (Dallara-Mercedes) – Manor – 17 giri

Giro veloce in gara: Oliver Webb 1’55”027

Vergne allunga in campionato grazie ad un fine settimana costante; Webb davanti a Calado.

1. Vergne 74;2. Webb 64; 3. Calado 51; 4. Buzaid 47; 6. Nakajima 40; 7. Svendsen-Cook 32; 8. Dias e Huertas 31; 10. Jaafar 24; 11. Nasr 15; 12. McKenzie 8; 13. Brundle 5; 14. Bridger 3; 15. Gutierrez 2; 16. Buller 1.

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image