Gp2 Series- Montecarlo, gara2: D’Ambrosio si aggiudica la gara

0

 

Partendo in pole grazie alla griglia invertita, il secondo re del fine settimana monegasco è Jerome D’Ambrosio, che, dopo una discreta gara ieri, agguanta la vittoria in gara2.

Come Perez, ieri primo da inizio a fine, anche il belga di Dams ha tenuto dietro gli avversari.Van der Garde subito agguerrito davanti a Razia che non ne vuole sapere di accontentarsi ed accodarsi al gruppo ma ingaggia un vero e proprio duello con l’ottimo Valerio che ha la peggio e finisce contro le barriere. Maldonado dal canto suo tiene dietro Bianchi che però nel finale avrà un meritato podio.

Dopo la penalizzazione per il taglio di chicane di ieri per l’inglese Bird, incorre nella sanzione dei commissari anche Gonzalez, autore di partenza anticipata e puniti quindi con un drive trough a pochi giri dall’inizio.Gara quindi un po’ movimentata fin da subito con Valerio e Razia in duello e dietro Maldonado e Bianchi. Il venezuelano sarà a sua volta penalizzato con un passaggio in corsia box per partenza anticipata e comprometterà così una gara che poteva replicare l’ottimo risultato fino ad ora raggiunto sul circuito monegasco. Anche Turvey punito per taglio di chicane e dire che l’inglese difendeva una decima posizione dopo un fine settimana difficile; dopo Valerio anche Gonzalez esce di pista e batte contro le barriere. La safetycar ricompatta il gruppo; Ricci si ritira e Valsecchi sanzionato terminerà in penultima posizione. Fine settimana nero quindi per gli italiani.

D’Ambrosio tiene invece salda la prima posizione seguito da Van der Garde, Razia, Bianchi, Cecotto, ottimo su questo tracciato ed autore di una buona prestazione in entrambi i giorni di gara. Seguono  Perez, Pic, Kral, Ericsson. Ed arriva il momento di Bianchi di agguantare Razia; il francese lo supera alla Saint Devote e Cecotto approfitta alla Rascasse per avere ragione del brasiliano di Rapax. Il francese di Art invece prova a fare l’enplein e punta a Van der Garde. La gara si conclude comunque con il pilota olandese al secondo posto.

 Così l’arrivo in gara2

1 – Jerome D’Ambrosio – Dams – 30 giri 43’43″804
2 – Giedo Van der Garde – Barwa Addax – 0″351
3 – Jules Bianchi – ART – 1″078
4 – Johnny Cecotto – Trident – 2″919
5 – Luiz Razia – Rapax – 6″572
6 – Sergio Perez – Barwa Addax – 7″257.
7 – Charles Pic – Arden – 7″9
8 – Josef Kral – Super Nova – 8″8
9 – Marcus Ericsson – Super Nova – 9″4
10 – Sam Bird – ART – 10″0
11 – Pastor Maldonado – Rapax – 10″4
12 – Adrian Zaugg – Trident – 11″2.
13 – Vladimir Arabadhziev – Coloni – 12″5
14 – Max Chilton – Ocean – 25″2
15 – Oliver Turvey – iSport – 25″4
16 – Davide Valsecchi – iSport – 25″7
17 – Fabio Leimer – Ocean – 26″0.

 Ritirati
0 giri – Christian Vietoris
8° giro – Dani Clos
14° giro – Alberto Valerio
14° giro – Rodolfo Gonzalez
17° giro – Giacomo Ricci
20° giro – Ho Pin Tung
22° giro – Michael Herck

Il campionato
1.Perez 17; 2.Maldonado, Clos 15; 4.Razia, Bianchi 11; 6.Pic 10; 7.Leimer, Van der Garde, Ricci 8; 10.D’Ambrosio 7.

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image