WRC – Portogallo Day 3, Suberbo Ogier, è il primo centro in carriera

0

Dopo aver perso la vittoria per un errore a tre curve dalla fine dello scorso Rally di Nuova Zelanda, Sebastien Ogier ha impiegato 3 sole settimane per riscattarsi, centrando con una progressione eccezionale in Portogallo il primo successo di una carriera che da tempo lo aveva destinato a divenire l’erede di Sebastien Loeb. Ma il gioiellino francese di casa Citroen ha bruciato le tappe, cambiando la storia della sua carriera e dei rally degli ultimi anni: era infatti dal 2008 che nel Mondiale trionfavano solamente Loeb, Hirvonen e Latvala e bisognava tornare alle ultime puntate di Carlos Sainz nel WRC, per vedere Loeb battuto, senza l’ausilio di incidenti o problemi tecnici, da un compagno di squadra.

Già, Loeb. Il sei volte campione del mondo non ha regalato nulla al compagno, provandoci in tutti i modi ad annullare i 21″ che in mattinata lo dividevano dalla vetta.  Non gli sono però bastati 4 scratch sulle 4 vere prove speciali di giornata per passare al comando, perchè Ogier lo ha marcato come un ombra sui tempi di speciale, chiudendo con 7″ secondi di vantaggio.  Per lui ora, grazie al ritiro di Latvala, arriva anche il secondo posto nel Mondiale e di questo passo recuperare i 38 punti che lo separano da Loeb non appare più una Mission Impossible. Ordini di scuderia permettendo.

A completare la festa Citroen ci ha pensato Dani Sordo con il terzo posto, ma la debacle Ford poteva essere ancor più eloquente se solo Petter Solberg, imitando il Latvala dello scorso anno in Polonia, non avesse sbattuto contro le barriere nella prova spettacolo finale, lasciando per strada quei 14″ che sono bastati a Mikko Hirvonen per scavalcarlo.

Dietro di loro, il ritiro di Henning Solberg per noie meccaniche, ha regalato il sesto posto a Matthew Wilson mentre Kimi Raikkonen, a causa di una foratura sulla terza prova di giornata, ha perso due posizioni chiudendo decimo e conquistando un solo punto iridato. Foratura a parte, la prestazione del finlandese ha marcato un nettissimo passo indietro rispetto al Rally di Turchia, dove la quinta piazza lo aveva posto al vertice tra i non-ufficiali.

Conclusi oggi anche i due campionati di contorno, con la prova del Mondiale Junior conquistata dall’olandese Abbring su Renault Clio R3 e la S2000 Cup vinta dalla Ford Fiesta di Jari Ketomaa, davanti all’analoga vettura dello spagnolo Xavi Pons che mantiene comunque la leadership in classifica. Prossimo scalo del WRC, in Bulgaria dal 7 al 9 Luglio prossimo.

Classifica Finale Rally del Portogallo

1. Sebastien Ogier – Citroen C4 WRC – 3:51’16″1
2. Sebastien Loeb – Citroen C4 WRC – +7.9
3. Dani Sordo – Citroen C4 WRC –  +1’17.6
4. Mikko Hirvonen – Ford Focus WRC – +1’32.0
5. Petter Solberg – Citroen C4 WRC – +1’35.7
6. Matthew Wilson – Ford Focus WRC – +7’10.1
7. Mads Ostberg – Subaru Impreza WRC – +7’28.3
8. Federico Villagra – Ford Focus WRC – +10’36.1
9. Khalid Al Qassimi – Ford Focus WRC – +10’55.8
10. Kimi Raikkonen – Citroen C4 WRC – +11’34.3

Classifica Mondiale Rally dopo 6 eventi

1.  Sebastien Loeb 126
2.  Sebastien Ogier 88
3.  Mikko Hirvonen 76
4.  Jari-Matti Latvala 72
5.  Petter Solberg 63
6.  Dani Sordo 49
7.  Matthew Wilson 38
8.  Federico Villagra 26
9.  Henning Solberg 24
10.  Kimi Raikkonen 15
Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image