Superbike – Miller, Superpole: prova di forza del poleman Carlos Checa

0

Dopo una settimana di pausa dalla trasferta sudafricana, ritorna l’appuntamento con il World Superbike Championship direttamente dal Miller Motorsport Park nei dintorni di Salt Lake City, Utah. Apppuntamento particolare non solo per gli orari (fusorario di circa otto ore), ma anche perchè tradizionalmente le gare sul circuito americano si svolgono il lunedì.

Al termine di un turno di Superpole alquanto particolare, il leader dello schieramento si conferma essere Carlos Checa: lo spagnolo di Ducati Althea (team privato ma con buonissime risorse) rompe tutti i record della pista e fa segnare il fantastico tempo di 1′ 47.081, ben un secondo sotto al crono del 2008 dello stesso Checa su Honda Ten Kate. Inoltre, il pilota ottiene questo fantastico tempo già al primo tentativo in Q3, e gli permette di non essere condizionato dall’esposizione della bandiera rossa a 3 minuti dal termine della sessione a causa di un violento high side di Jonathan Rea.

D’altra parte c’è da dire che Max Biaggi non resta di certo a guardare, e sfruttando i rimanenti 3 minuti di qualifiche, fa segnare un tempo inferiore di soli 3 decimi dalla pole: il Corsaro di Aprilia Alitalia si posiziona secondo e sembra prontissimo a sferrare l’attacco allo spagnolo. Terza posizione in griglia per il giovane di Yamaha Sterilgarda Cal Crutchlow in 1′ 47.648, mentre chiude la prima fila Jakub Smrz su Ducati privata del team Pata B&G in 1′ 47.662.

Apre la seconda fila il leader della classifica mondiale Leon Haslam (Suzuki), non particolarmente in forma sul tracciato statunitense, ma ottiene comunque un buon piazzamento in 1′ 48.006; finalmente buone notizie per Noriyuki Haga su Ducati Xerox: Nitro Nori sembra infatti aver trovato il bandolo della matassa e riesce ad approdare in Q3 ottenendo la sesta posizione sullo schieramento.  Chiudono la fila il nord irlandese Jonathan Rea su Honda, che nonostante il suo high side riesce ad ottenere il settimo posto; ottavo l’inglese di Aprilia Leon Camier .

I due alfieri di casa BMW Motorrad Motorsport Troy Corser e Ruben Xaus concludono le loro qualifiche rispettivamente 15° e 9° (l’australiano protagonista a sua volta di un high side); Michel Fabrizio, invece, non riesce a portare al limite la sua Ducati ufficiale e rimane fuori dalla Q3 ottenendo il 10° piazzamento. Sempre più in affanno anche il francese di Suzuki Alstare Sylvain Guintolì, che non riesce ad ottenere gli stessi ottimi risultati del compagno di squadra Haslam e giunge 12°.  L’aretino del Supersonic Racing Team Luca Scassa giunge 13° con la sua Ducati privata, davanti all’inglese James Toseland, solo 14° su Yamaha ufficiale. Malissimo le Kawasaki ufficiali di  Tom Sykes e Chris Vermeulen che non superano nemmeno la Q1.

Turno di qualifiche veramente rocambolesco, segnato da numerose cadute e high side di Rea, Corser, Sykes e Smrz; fantastico episodio comico di Troy Corser: l’australiano, dopo essere scivolato, ruba letteralmente la moto del commissario di percorso lasciandolo a bordo pista per tornare il più velocemente possibile ai box.

Per queste ed altre emozioni appuntamento a stasera ore 19.55 per Gara 1, ore 23.20 per Gara 2.

Beatrice Moretto

World Superbike Championship

Miller Motorsport Park – Griglia di partenza

01- Carlos Checa – Althea Racing – Ducati 1198
02- Max Biaggi – Aprilia Alitalia Racing – Aprilia RSV4 Factory
03- Cal Crutchlow – Yamaha Sterilgarda Team – Yamaha YZF R1
04- Jakub Smrz – Team Pata B&G Racing – Ducati 1198
05- Leon Haslam – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000
06- Noriyuki Haga – Ducati Xerox Team – Ducati 1198
07- Jonathan Rea – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 1000RR
08- Leon Camier – Aprilia Alitalia Racing – Aprilia RSV4 Factory
09- Ruben Xaus – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR
10- Michel Fabrizio – Ducati Xerox Team – Ducati 1198
11- Shane Byrne – Althea Racing – Ducati 1198
12- Sylvain Guintoli – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000
13- Luca Scassa – Supersonic Racing Team – Ducati 1198
14- James Toseland – Yamaha Sterilgarda Team – Yamaha YZF R1
15- Troy Corser – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR
16- Max Neukirchner – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 1000RR
17- Chris Vermeulen – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX 10R
18- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX 10R
19- Broc Parkes – ECHO CRS Honda – Honda CBR 1000RR
20- Roger Hayden – Team Pedercini – Kawasaki ZX 10R
21- Matteo Baiocco – Team Pedercini – Kawasaki ZX 10R

Condividi in

Autore

reporter Moto Gp-Superbike

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image