WSR – Brno, gara 1: Guerrieri vince indisturbato

0

E’ stata una gara priva di significanti colpi di scena, con i protagonisti della lotta per il titolo che sono stati oscurati dagli outsider. Non cambia infatti la classifica di campionato, se non ad opera di Pentus, miglior piazzato tra quelli in lotta per l’affermazione finale. Fuori Aleshin, dodicesimo Ricciardo.

Guerrieri, scattato dalla seconda posizione ha infilato il suo compagno di squadra che partiva dalla pole, prendendo il comando della gara sin dalla prima curva. Brendon Hartley scatta bene, guadagnando la seconda posizione dall’uscita di pista di Salaquarda al secondo giro. Il ceco ha buttato una gara che lo vedeva protagonista in casa forse per la troppa tensione in gara. Problemi per Aleshin, che si è visto costretto fin da subito a visitare i box.

Mentre Guerrieri guadagna quel margine che lo porterà a vincere in fuga, dietro le battaglie si concentrano per le posizioni di rincalzo. Leal riesce a salire fino al quarto posto con un sorpasso deciso su Kunimoto, e Coletti che passa Ricciardo guadagnando l’undicesima posizione. Lancaster riesce ad infilare Mansell dopo una battaglia a tre con Coletti durata alcuni giri. Anche Lancaster è tra le vittime di Coletti che guadagna un altra posizione.

Vittoria agevole quindi per Guerrieri, seguito da Hartley e Nebilitsky. Ritirati i due alfieri italiani di casa Pons, Zampieri per problemi tecnici e Leo per un uscita, mentre anche Aleshin non termina la gara che al garage del suo team. Fuori pista anche per Garcia e Mendez.

Brno, gara 1

1 – Esteban Guerrieri – ISR – 26 giri 46’47″517
2 – Brendon Hartley – Tech 1 – 1″904
3 – Anton Nebilitskiy – KMP – 2″994
4 – Julian Leal – Draco – 4″415
5 – Keisuke Kunimoto – Epsilon Euskadi – 11″035
6 – Sten Pentus – Fortec – 12″011
7 – Jan Charouz – P1 – 16″740.
8 – Nathanael Berthon – Draco – 17″818
9 – Stefano Coletti – Comtec – 26″716
10 – Jon Lancaster – Fortec – 34″222
11 – Greg Mansell – Comtec – 35″372
12 – Daniel Ricciardo – Tech 1 – 35″647
13 – Nelson Panciatici – Junior Lotus – 46″604
14 – Walter Grubmuller – P1 – 46″720.
15 – Filip Salaquarda – ISR – 47″350
16 – Jake Rosenzweig – Carlin – 56″270
17 – Sergio Canamasas – Interwetten – 56″656
18 – Albert Costa – Epsilon Euskadi – 1’33″715

Giro più veloce: Mikhail Aleshin 1’45″642

Ritirati
0 giri – Daniil Move
8° giro – Mikhail Aleshin
8° giro – Bruno Mendez
11° giro – Daniel Zampieri
17° giro – Victor Garcia
19° giro – Federico Leo

Marco Borgo

Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image