F1 – Bridgestone fornirà ancora gomme ad “alto degrado” stile Canada

1

Quanto successo in Canada potrebbe non essere un caso isolato. Secondo quanto riportato da Autosport.com,  la Bridgestone è intenzionata a riproporre scelte “estreme” in materia di mescole, in modo da ripetere lo spettacolo visto domenica a Montreal. A dichiararlo è Hirohide Hamashima, responsabile allo sviluppo della casa nipponica, il quale tende però a precisare che l’aspetto della sicurezza dei piloti rimarrà sempre in primo piano:

Il nostro primo obbiettivo è fornire coperture sicure che siano adatte a tutti” – ha dichiarato Hamashima – “non voglio fornire gomme con problemi di blistering, perchè ciò sarebbe un rischio. Se saremo in grado di evitare questo problema con le super soft, nelle gare rimanenti le proporremo in tutti gli eventi in cui sarà possibile“.

La Bridgestone ha pianificato già  per il prossimo Gp di Valencia la combinazione medium/super-soft, anche se la nuova strategia “aggressiva” sarà effettivamente introdotta solamente a partire dal Gp di Germania, previsto per la fine di Luglio.

Davide Mainò

Condividi in

Autore

Studente di ingegneria meccanica a Perugia

1 commento

  1. Da amante della F1 non posso che dire : ” Mi fate ridere !!!”. Si spendono milioni di euro in ricerca e sviluppo e poi si lascia a quattro gomme il compito di fare spettacolo.
    Togliamo i rifornimenti? Le gare diventano noiose con un pit solo.
    Rimettiamo i rifornimenti ? No … ma facciamoli rientrare lo stesso con la scusa delle gomme.
    Avanti cosi…

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image