F3 Italia – Imola, gara 1: la fuga di Mancinelli e Ramos

0

Gara tiratissima sul Santerno da parte dei due capoclassifica: in ballo la leadership in campionato. Mancinelli e Ramos hanno infatto corso una gara nella gara, staccando il resto del gruppo per battagliare fino alla fine, con Mancinelli che vince così dopo Hockeniem, e mantiene la vetta della classifica.

La cronaca

Allo spegnersi dei semafori Mancinelli si difende da Ramos, che ha una partenza leggermente migliore, ma è aiutato dalla traiettoria alla prima curva a suo favore. Vervisch si incolla a Mancinelli, ma Ramos riprende la sua posizione con una staccata al tamburello. Le posizioni rimangono così invariate, con il primo transito delle vetture sul traguardo che vede Mancinelli condurre su Ramos, a seguire Vervisch, Campana che invece ha superato il compagno Richelmi, Krohn e Liberati che ha preceduto il compagno Caldarelli.

Richelmi viene superato anche da Krohn. Il monegasco fatica nella prima metà di gara, mentre Osmieri va largo alla Rivazza con la sua Mygale. Castellacci intanto ha la ruota anteriore destra divelta in un contatto. Dopo alcuni giri, Richelmi riesce a incrementare il suo ritmo, mentre ora è Krohn che rallenta, ostacolando così la ripresa del pilota di Gabriele Lucidi che si mostra negli specchietti del finlandese. Al quarto passaggio anche Ramos comincia a ricucire su Mancinelli, anche se aveva sempre tenuto il suo distacco entro il secondo dal leader. Roda intanto si becca un ammonizione dai commissari. Al sesto giro Richelmi riesce a liberarsi di Krohn, Ramos invece fa l’elastico: prima perde poi recupera fino a +0.800 da Mancinelli. Probabile errore di Campana che perde due posizioni a favore di Richelmi e Krohn.

Mentre dietro Zanella infila Giovesi, sempre in testa alla classifica degli esordienti, Lee fa lo stesso su Buttarelli. Il pilota della Prema patisce delle difficoltà che lo faranno retrocedere ancora. Caldarelli invece non ci stà, e vorrebbe indietro la posizione soffiatagli dal suo compagno di squadra. Davanti Ramos ha ricucito fino a quattro decimi da Mancinelli, e comincia a infastidire il marchigiano, che invece sembra non sentire la pressione del brasiliano.

Al 13° giro lieve errore di Ramos alla Villeneuve, che permette a Mancinelli di recuperare qualcosa. Anche Zanella intanto supera Buttarelli. Ormai la gara è limitata ai primi due: Ramos ricomincia da capo, e in tre giri passa da sei decimi di ritardo a tre decimi. Al 17° giro Ramos accenna un attacco al tamburello, ma Mancinelli chiude e se ne va. Daniel infatti non molla, cosa che invece viene ben valutata da Ramos che prende spazio nell’ultimo giro, portando a casa punti pesanti non perdendo così contatto nella classifica dal leader Mancinelli, che fa così bottino pieno. Ritirati Castellacci, Cerqui, Mertins e Osmieri.

Appuntamento con gara 2 alle ore 18.30 su Nuvolari.

Imola, gara 1

1 – Daniel Mancinelli (Dallara) – Ghinzani – 18 giri 31’09″384
2 – César Ramos (Dallara) – BVM-Target – 0″602
3 – Frederic Vervisch (Dallara) – RC Motorsport – 7″650
4 – Stéphane Richelmi (Dallara) – Lucidi – 13″118
5 – Jesse Krohn (Dallara) – RP Motorsport – 16″067.
6 – Sergio Campana (Dallara) – Lucidi – 18″768
7 – Edoardo Liberati (Dallara) – Prema – 26″341
8 – Andrea Caldarelli (Dallara) – Prema – 26″629
9 – Matt Lee (Mygale) – Alan Racing – 28″862
10 – Christopher Zanella (Mygale) – JD Motorsport – 29″031
11 – Kevin Giovesi (Mygale) – JD Motorsport – 30″820.
12 – Gabriel Chaves (Mygale) – Eurointernational – 35″769
13 – Giacomo Barri (Dallara) – Ombra – 36″237
14 – Gianmarco Raimondo (Dallara) – Lucidi – 37″002
15 – Alex Fontana (Dallara) – Corbetta – 42″855
16 – Nelson Mason (Dallara) – Ghinzani – 48″512
17 – Ronnie Valori (Mygale) – BVE – 56″874.
18 – Andrea Roda (Dallara) – RC Motorsport – 57″622
19 – Tyler Dueck (Dallara) – BVM-Target – 1’16″398
20 – Matteo Beretta (Dallara) – TP Formula – 1’17″198
21 – Vittorio Ghirelli (Mygale) – Eurointernational – 1’44″844
22 – Samuele Buttarelli (Dallara) – Prema – 3 giri
23 – Marco Falci (Dallara) – TP Formula – 5 giri

Ritirati

Francesco Castellacci
Alberto Cerqui
Barrett Mertins
Leonardo Osmieri

Giro veloce: Cesar Ramos 1’42″891

Marco Borgo

Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image