Superbike – Brno, Gara 1-2: Jonathan Rea e Max Biaggi dominatori assoluti

0

Si è da poco concluso il nono round del World Superbike Championship sul tracciato di Brno, Repubblica Ceca: due gare ricche di emozioni e dominate in assoluto da due vincitori diversi.

GARA 1

Al pronti via di Gara 1, scattano benissimo dalla griglia di partenza sia Max Biaggi su Aprilia, sia Jonathan Rea su Honda, mentre il poleman Cal Crutchlow si accoda in terza posizione; subito dopo la partenza, si espone immediatamente la bandiera gialla per la caduta di Max Neukirchner (Honda), che trascina con sé sia Jakub Smrz (Aprilia) che Chris Vermeulen (Kawasaki), per fortuna senza conseguenza per i piloti. Parte benissimo dalla prima fila anche lo spagnolo di BMW Ruben Xaus, che già alla fine del secondo giro deve duellare per la terza posizione con Max Biaggi e Noriyuki Haga, anche lui scattato benissimo dalla 15° posizione; il romano di Aprilia, infatti, è stato superato da Rea con uno dei suoi speciali e rischiosi sorpassi all’esterno: da quel momento il nord irlandese, dopo un accenno di bagarre con Cal Crutchlow, vola verso la vittoria con la sua Honda e si stacca dal gruppo. L’inglese di casa Yamaha, invece, si trova a duellare proprio con Biaggi per il secondo posto sul podio, e dal 15° giro in poi i due piloti si esibiscono in una serie di sorpassi e controsorpassi in cui l’italiano ha la meglio. Da segnalare la caduta di Luca Scassa (Ducati): il pilota ha riportato una frattura al piede e non scenderà in pista per Gara 2; si ritirano per problemi tecnici anche Leon Camier (Aprilia) e Michel Fabrizio (Ducati).

GARA 2

Allo spegnersi dei semafori di Gara 2, è il re di Brno che subito si dimostra più aggressivo di tutti: Max Biaggi, infatti, si mantiene dietro a Jonathan Rea fino al sesto giro quando compie il sorpasso e inizia la sua fuga solitaria verso la vittoria, rifilando ben 5 secondi al nord irlandese di Honda; gara sfortunata, invece, per Ruben Xaus (BMW): proprio mentre stava per avverarsi il terzo gradino del podio, lo spagnolo cade e porta in 3° posizione il ritrovatoMichel Fabrizio (Ducati). Gara storta anche per Cal Crutchlow (Yamaha): il poleman, infatti, è costretto al rientro ai box a causa di una gomma difettosa; persa ogni speranza per il podio, la “furia” agonistica di Crutchlow lo porta comunque a stabilire il nuovo record della pista in 1′ 59.291. Da segnalare di nuovo la caduta di Max Neukirchner (Honda), che trascina Tom Sykes su Kawasaki, mentre anche il compagno di squadra Chris Vermeulen (Kawasaki) si ritira e Jakub Smrz (Aprilia) cade.

Fine settimana dell’amarezza sicuramente quello di Leon Haslam: l’ inglese di Suzuki Alstare è stato protagonista di un week end veramente incolore, portando a casa una 8° e una 10° posizione, cioè pochissimi punti. Più che la moto, è stato proprio un arresto psicologico del pilota: infatti, il compagno di squadra Sylvain Guintolì, d’abitudine nelle retrovie, questa domenica ha guadagnato buonissimi risultati. “Pocket Rocket” ormai può quasi matematicamente dire addio ad ogni speranza iridata: Max Biaggi, con la sua 10° vittoria in carriera a Brno, vola in classifica a 352 punti, a +68 da Leon Haslam, a cui si avvicina anche Jonathan Rea a 201 punti.

Il prossimo round sarà in terra inglese, sul circuito di Silverstone il 1° agosto!

Beatrice Moretto

Hannspree World Superbike Championship 2010

Brno, Gara 1

1 3 65 J. REA GBR HANNspree Ten Kate Honda Honda 1’59.966

2 2 3 M. BIAGGI ITA Aprilia Alitalia Racing +2.518 2’00.012

3 1 35 C. CRUTCHLOW GBR Yamaha Sterilgarda Team +4.071 1’59.964

4 5 50 S. GUINTOLI FRA Team Suzuki Alstare +7.160 2’00.211

5 4 111 R. XAUS ESP BMW Motorrad Motorsport  +8.602 2’00.139

6 15 41 N. HAGA JPN Ducati Xerox Team Ducati +11.379 2’00.364

7 10 52 J. TOSELAND GBR Yamaha Sterilgarda Team +11.513 2’00.089

8 14 91 L. HASLAM GBR Team Suzuki Alstare +16.487 2’00.672

9 8 7 C. CHECA ESP Althea Racing Ducati +20.829 2’00.842

10 9 57 L. LANZI ITA DFX Corse Ducati +25.164 2’01.043

11 12 66 T. SYKES GBR Kawasaki Racing Team +32.602 2’01.296

12 16 67 S. BYRNE GBR Althea Racing Ducati +36.748 2’01.870

13 21 23 B. PARKES AUS ECHO CRS Honda +39.183 2’01.434

14 22 95 R. HAYDEN USA Team Pedercini +59.889 2’02.537

15 19 15 M. BAIOCCO ITA Team Pedercini +1’05.329 2’03.053

Not Classified

RET 7 84 M. FABRIZIO ITA Ducati Xerox Team Ducati

RET 6 99 L. SCASSA ITA Supersonic Racing Team Ducati

RET 13 2 L. CAMIER GBR Aprilia Alitalia Racing

RET 18 77 C. VERMEULEN AUS Kawasaki Racing Team

RET 17 96 J. SMRZ CZE Team PATA B&G Racing

RET 11 76 M. NEUKIRCHNER GER HANNspree Ten Kate Honda

Gara 2

1 2 3 M. BIAGGI ITA Aprilia Alitalia Racing 1’59.763

2 3 65 J. REA GBR HANNspree Ten Kate  +4.627 1’59.809

3 7 84 M. FABRIZIO ITA Ducati Xerox Team +13.600 1’59.906

4 10 52 J. TOSELAND GBR Yamaha Sterilgarda Team +16.372 2’00.408

5 15 41 N. HAGA JPN Ducati Xerox Team Ducati +17.530 1’59.879

6 8 7 C. CHECA ESP Althea Racing Ducati +21.704 2’00.981

7 5 50 S. GUINTOLI FRA Team Suzuki Alstare +23.769 2’01.228

8 13 2 L. CAMIER GBR Aprilia Alitalia Racing +25.875 2’01.213

9 16 67 S. BYRNE GBR Althea Racing Ducati +30.374 2’01.397

10 14 91 L. HASLAM GBR Team Suzuki Alstare +34.002 2’01.481

11 9 57 L. LANZI ITA DFX Corse Ducati +34.691 2’01.429

12 21 23 B. PARKES AUS ECHO CRS Honda +49.270 2’01.509

13 22 95 R. HAYDEN USA Team Pedercini +1’03.258 2’01.865

14 1 35 C. CRUTCHLOW GBR Yamaha Sterilgarda Team 1 Lap 1’59.291

15 19 15 M. BAIOCCO ITA Team Pedercini 1 Lap 2’02.697

Not Classified

RET 17 96 J. SMRZ CZE Team PATA B&G Racing 5 Laps 2’00.891

RET 4 111 R. XAUS ESP BMW Motorrad Motorsport 6 Laps 1’59.907

RET 18 77 C. VERMEULEN AUS Kawasaki Racing Team 18 Laps 2’23.083

RET 12 66 T. SYKES GBR Kawasaki Racing Team 0 1’59.830

RET 11 76 M. NEUKIRCHNER GER HANNspree Ten Kate Honda 0 1’59.829

Condividi in

Autore

reporter Moto Gp-Superbike

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image