LMS – Portimao,anteprima: i partecipanti alla tappa portoghese

1

Griglia di partenza magra quella della Le Mans Series nel round notturno di Portimao con solo 32 vetture al via. Nella classe LMP1 tante gravi assenze e nemmeno un team ufficiale: non saranno al via né l’Audi leader del campionato,  che probabilmente sarà al via delle restanti gare dell’ Hungaroring e di Silverstone; e neanche la Peugeot in veste ufficiale. La Casa del Leone sarà difesa dal team privato Oreca e dall’Aston Martin dalla Signature.

Le altre due restanti LMP1 sono invece quelle del team svizzero Rebellion che schiera sull’auto numero 13 l’unico italiano in LMP1, Andrea Belicchi affiancato da Jean-Cristophe Boullion, mentre sull’auto numero 12 il figlio del “professore” Alain Prost, Nicolas, sarà affiancato da Neel Jani.

Nella classe LMP2 poche vetture (7) ma lotta assicurata tra: la Lola del team di Ray Mallock, leader del campionato, la Pescarolo numero 35 del team Oak e l’HPD dello Strakka Racing. Inoltre da tener d’occhio anche la Ginetta-Zytek del team Quifel-ASM, sfortunata a Le Castellet, ma trionfatrice a Spa ed ora costretta all’inseguimento. Da segnalare l’assenza del team italiano Racing Box e dei loro piloti.

Piloti italiani che invece troviamo in Formula Le Mans più agguerriti che mai, con Luca Moro in testa alla classifica, mentre saranno presenti Alessandro Cicognani e l’italo-belga Andrea Barlesi quinti in campionato sull’auto della Dams ancora in lotta per il titolo. Assenti i piloti dell’auto del team Applewood Seven, seconda in campionato.

Nella sempre più triste GT1 troviamo la Saleen del team Larbre Competition vincitrice a Le Mans con lo svizzero di Milano Gabriele Gardel. Accanto ad essa un’altra Saleen, quella del team Atlas FX-Team FS con Carlo Van Dam, Adam Lacko e Julien Schroyen, già impegnata a Spa.

La GT2 è l’unica categoria che si salva con 12 partecipanti, e la solita entusiasmante lotta tra le Ferrari F430 di AF Corse, CRS Racing e le Porsche 997 di Felbermayr e IMSA. I colori olandesi saranno difesi dalla Spyker C8 Laviolette con Peter Dumberck e Jeroen Bleekemolen; mentre quelli inglesi dall’Aston Martin V8 Vantage del JMW Motorsport saranno rappresentati da Rob Bell e Darren Turner.

Mattia Tremolada

Condividi in

Autore

1 commento

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image