Motogp – Motomercato 2011: scambio di piloti tra Motomondiale e Superbike

0

Dopo il ritorno in gara di Valentino Rossi al Sachsenring, l’interesse verso il mercato piloti 2011 è aumentato alle stelle, dando ormai per certa la notizia del suo passaggio alla rossa di Borgo Panigale; in effetti, Valentino ultimamente ha lanciato segnali di distanza dalla Yamaha, “colpevole” di aver preferito Jorge Lorenzo: del resto, con il suo prepotente dominio nel mondiale, lo spagnolo ha rafforzato più che mai il suo potere contrattuale e resterà la prima scelta della casa giapponese. Nonostante manchi ancora l’annuncio ufficiale, che probabilmente verrà nelle giornate successive al Gp di Repubblica Ceca il 15 agosto, sembra ormai quasi sicuro che l’intero staff del Dottore lo seguirà in Ducati (meccanici, il telemetrista Matteo Flamigni e l’immancabile ingegnere Jeremy Burgess), al quale si aggiungerà l’esperto della Desmosedici Gabriele Conti; cambio squadra anche per gli stessi tecnici Ducati, che seguiranno Casey Stoner alla Honda. Nel frattempo, possibile cambio di colori anche in Yamaha, dato che il main sponsor Fiat si dà alla fuga e probabilmente dall’anno prossimo il team diventerà Petronas Yamaha; nessun problema, invece,  alla casa di Borgo Panigale: Marlboro, infatti, non solo non porrà nessuna condizione sul futuro di Valentino, anzi, nel caso in cui lo volesse, appoggerà il sogno di Rossi di guidare una Ferrari F1.

Oltre al campione di Tavullia, ci sono moltissimi altri piloti interessati da rumors di mercato, e mai come in questa stagione si profila un “cambio di guardia” tra i riders Moto Gp e Superbike: il team ufficiale Ducati Xerox, vista la stagione non propriamente esaltante, pensa al ricambio di entrambi i piloti. E’ quasi certa, infatti, la partenza di Noriyuki Haga, sostituito dal texano di Yamaha Tech 3 Colin Edwards; meno certo è l’addio di Michel Fabrizio, che in caso verrebbe rimpiazzato da Carlos Checa direttamente da Althea Racing, mentre qualche tempo fa si vociferava di un test ufficiale per l’italiano del Supersonic Racing Team Luca Scassa.  Il vero subbuglio, però, è in casa Ten Kate Honda, con Jonathan Rea al centro dei desideri di BMW e della stessa Ducati, ma il contratto con Honda scadrà solo a fine 2011; se Rea rimane, il compagno di box Max Neukirchner verrà probabilmente sostituito da James Toseland, a sua volta a rischio nel team Yamaha Sterilgarda. D’altra parte, Cal Crutchlow è già visto con un piede in Moto Gp, team Tech 3 al posto di Edwards, mentre non è ancora sicuro se si ritroverà come compagno di squadra Ben Spies, proiettato a fianco di Lorenzo in ufficiale.

Ma è di BMW Motorrad la notizia chiave del mercato: Davide Tradozzi, infatti, è interessatissimo a portare Marco Melandri nel suo team, in vista di un possibile sbarco della casa tedesca nel Motomondiale negli anni a venire. La partenza dell’italiano da Honda Gresini, infatti, smuove moltissimi tasselli: il team ufficiale Honda quasi sicuramente non schiererà tre moto ufficiali nel 2011, il che siginifica che Casey Stoner e Dani Pedrosa (portatore dello sponsor Repsol) rimarranno in HRC, mentre Andrea Dovizioso, per nulla d’accordo, sarebbe “incoraggiato” ad approdare al team Gresini, ma nel frattempo viene visto addirittura in trattativa con Yamaha Tech 3. In linea di massima, saranno due nuove stagioni rivoluzionate da cambi di colori anche clamorosi, l’unica certezza rimane solo quella di Aprilia SBK che confermerà sia Max Biaggi che Leon Camier.

Beatrice Moretto

Condividi in

Autore

reporter Moto Gp-Superbike

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image