NASCAR – Biffle rompe un digiuno lungo 64 gare

0

Dopo 64 gare senza successi, Greg Biffle torna alla vittoria imponendosi nella Sunoco Red Cross Pennsylvania 500 disputatasi sul Pocono Raceway. La vittoria è stata dedicata al proprietario del team Jack Roush, in ospedale dopo un incidente aereo. Dopo aver perso la vittoria nella scorsa gara ad Indianapolis per una cattiva scelta tattica al box, questa volta Biffle e il suo team si sono avvantaggiati proprio all’ultimo pit stop, dove hanno deciso di montare solo due pneumatici nuovi. Subito dopo il restart Biffle è riuscito a sorpassare il leader Sam Hornish Jr, che era rimasto fuori e si era ritrovato in testa durante l’ultima caution, sperando che la pioggia arrivasse e terminasse la gara in anticipo. Sulla linea d’arrivo Biffle ha preceduto il pole-sitter Tony Stewart di 3 secondi e mezzo. “Vorrei che Jack Roush fosse qui, ma sono sicuro che ci sta guardando, e questa vittoria è per lui“, ha detto Biffle dopo la corsa. “E’ stato veramente duro. Abbiamo lavorato così duramente. Sappiamo di essere una grande squadra e so quello che posso fare al volante, e oggi siamo stati in grado di dimostrarlo. E’ stata davvero dura e abbiamo risposto a tutte le domande che c’erano sulla Ford. Il motore Ford è veramente buono. Avrei voluto vincere anche la scorsa settimana.” Biffle ha ammesso di aver dovuto portare il motore al limite, scalando in terza marcia alla curva 1 quando solitamente la si affronta in quarta, ad ha pure dovuto recuperare dopo una toccata contro il muro ad inizio gara in seguito ad una brutta partenza. La buona giornata del Roush Fenway Racing è stata inoltre completata dal terzo posto di Carl Edwards. “Ho parlato con Roush domenica mattina e l’ho trovato di buon umore“, ha detto Edwards. “Non potevamo rovinare nulla. E’ stata una settimana molto difficile ed avevamo veramente bisogno di questa vittoria.”

La gara è stata interrotta per 45 minuti a causa di un violento incidente che visto coinvolti Kurt Busch e Elliott Sadler, finiti contro le barriere all’interno dopo un contatto tra Busch e Jimmie Johnson. La gara è stata interrotta con la bandiera rossa a causa della gravità dell’incidente, per le riparazioni alle barriere e per una leggera pioggia che ha ulteriormente ritardato l’ultimo restart. A fine gara Johnson si è scusata per aver causato l’incidente. “Mi sono trovato Busch in rettilineo e ho cominciato a spingerlo“, ha detto Johnson. “Così siamo arrivati al contatto. Stavo solo cercando di spingerlo. Lui era già in difficoltà e quando l’ho urtato si è scomposto ancora di più ed è finito in testacoda e contro il muro. Mi dispiace per quanto accaduto. Sono felice che Sadler sta bene, ha avuto un brutto botto. L’ultima cosa che volevo era innescare una cosa del genere. Mi dispiace ma sono cose che capitano quando si corre a questo livello.” Il leader del campionato Kevin Harvick è giunto quarto, seguito da Denny Hamlin, che ha condotto in testa diversi giri, ma non è riuscito ad essere così efficace nella parte finale della gara, così come Jeff Gordon, sesto al traguardo e che per tutto il giorno sembrava avere la macchina migliore. Juan Pablo Montoya si trovava invece in seconda posizione alle spalle di Gordon prima dello stop finale, ma ancora una volta la strategia ai box si è rivelata errata e il colombiano non è stato in grado di recuperare dopo aver cambiato quattro pneumatici, chiudendo al sedicesimo posto. Mark Martin, Jeff Burton, Martin Truex Jr e Johnson hanno completato la top ten. A cinque gare dalla fine non sono cambiato i 12 piloti attualmente all’interno della Chase, col il dodicesimo, Clint Bowyer, che ha trentaquattro punti di vantaggio sul tredicesimo, Martin.

Classifica finale:
1. Greg Biffle
2. Tony Stewart
3. Carl Edwards
4. Kevin Harvick
5. Denny Hamlin
6. Jeff Gordon
7. Mark Martin
8. Jeff Burton
9. Martin Truex Jr.
10. Jimmie Johnson

Classifica del campionato:
1. Kevin Harvick 3080
2. Jeff Gordon -189
3. Denny Hamlin -260
4. Jimmie Johnson -277
5. Jeff Burton -323
6. Kyle Busch -356
7. Kurt Busch -358
8. Tony Stewart -361
9. Matt Kenseth -398
10. Carl Edwards -414
11. Greg Biffle -428
12. Clint Bowyer -516

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image