WSR – Hockenheim, gara 1: Ricciardo non molla

0

Daniel Ricciardo dopo la brillante pole siglata in mattinata, ha ricucito lo strappo da Aleshin, ora leader con solo due punti di vantaggio. L’australiano, che sta imprimendo la sua orma in questa sua prima stagione in World Series, è stato e continua ad essere uno dei più seri pretendenti al titolo.

Alla partenza Ricciardo è impeccabile e prende il comando della corsa. Dietro di lui Zampieri ha già scavalcato Aleshin per la quarta posizione, facendo il gioco proprio di Ricciardo. tra i due ci sono Guerrieri e Lancaster. Mansell intanto è alle spalle del russo, seguito da Berthon e Coletti. Subito Fuori Charouz e Panciatici, entrati in contatto al tornantino dopo la parabolika. Problemi invece per Pentus.

Al terzo giro la safety car che aveva reso possibile il recupero della vettura di Charouz abbandona la pista, riaprendo la gara. Ancora una volta Ricciardo tiene la leadership, mentre è Coletti che riesce ad approfittare di Berthon, soffiandogli la settima piazza. Fuori pista per Federico Leo, che scivola in fondo.

Ricciado spinge ancora, fuggendo in solitaria, mentre Guerrieri deve guardarsi le spalle da Lancaster. Errore di Leo al tornante quando è in battaglia con Leal per una posizione di rincalzo. Il colombiano balza davanti all’italiano, che però ritorna in breve all’attacco. Finisce così la corsa con Ricciardo che approfitta dei pochi punti raccolti dal diretto rivale per l’aggancio in campionato. Secondo Guerrieri, che nel finale si scrolla di dosso Lancaster. Fuori dal podio Zampieri, ottimo quarto.

Hockenheim, gara 1

1 – Daniel Ricciardo – Tech 1 – 30 giri 46’47″111
2 – Esteban Guerrieri – ISR – 2″917
3 – Jon Lancaster – Fortec – 12″515
4 – Daniel Zampieri – Pons – 15″116
5 – Mikhail Aleshin – Carlin – 19″291
6 – Greg Mansell – Comtec – 19″496
7 – Stefano Coletti – Comtec – 20″454.
8 – Albert Costa – Epsilon Euskadi – 22″139
9 – Nathanael Berthon – Draco – 24″540
10 – Anton Nebilitskiy – KMP – 25″128
11 – Jean Eric Vergne – Tech 1 – 27″459
12 – Keisuke Kunimoto – Epsilon Euskadi – 41″581
13 – Julian Leal – Draco – 56″232
14 – Bruno Mendez – Interwetten – 59″065.
15 – Sergio Canamasas – Interwetten – 1’14″388

Giro veloce: Esteban Guerrieri 1’29″595

Ritirati
0 giri – Nelson Panciatici
0 giri – Jan Charouz
1° giro – Filip Salaquarda
1° giro – Sten Pentus
5° giro – Walter Grubmuller
11° giro – Victor Garcia.
26° giro – Jake Rosenzweig
27° giro – Federico Leo
27° giro – Daniil Move

Marco Borgo

Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image