Superleague – Adria, gara 1: imprendibile Rigon, ora capoclassifica

0

Senza rivali la cavalcata di Davide Rigon sul tracciato del polesine. Scattato dalla pole, il vicentino non ha avuto alcuna esitazione, anche quando ha dovuto recuperare la posizione guadagnata da John Martin nella sosta ai box. Ottima la prestazione di Hanley, terzo al debutto al posto dell’infortunato Van der Drift.

Al via lanciato Rigon s’invola fin da subito, mentre Martin quasi deve difendersi da quelli dietro, con Hanley che cerca subito un pertugio. Parente finisce in piena accelerazione con tutte e quattro le ruote sull’erba, riuscendo fortunatamente a mantenere il controllo della vettura. Mentre Rigon davanti scappa, si accende la battaglia tra Dolby (Tottenham) e Buurman (Milan).

All’apertura della pit lane per il pit obbligatorio si gettano quasi tutti in corsia box. Anche questo fattore sarà determinante nella perdita della prima posizione di Rigon a favore di Martin, e del Pechino che ha compiuto un pit fantastico. Nemmeno un giro però, e Rigon è di nuovo davanti, forte della sua profonda conoscenza del tracciato veneto. Contatto intanto tra Dolby e Buurman. Enrambi saranno costretti nuovamente ai box, Dolby per una gomma forata, mentre Buurman cambia il muso danneggiato.

Ci prova Hanley, a salire sul secondo gradino del podio al debutto ai danni di Martin, ma l’angusto tracciato gioca a favore di quest’ultimo che conserva la posizione. Da incorniciare comunque la gara di Hanley. Con la vittoria Rigon passa al comando della classifica generale, proprio come desiderato. Ciò è stato reso possibile anche dalla battuta a vuoto del Milan. Ora si tratterà di difendere la leadership anche in gara 2, e magari entrare in finale.

Adria, gara 1

1 – Anderlecht – Davide Rigon – 40 giri 45’31″975
2 – Guaon Pechino – John Martin – 3″675
3 – Olympiacos – Ben Hanley – 4″506
4 – Basilea – Max Wissel – 5″804
5 – Roma – Julien Jousse – 20″828
6 – Porto – Alvaro Parente – 21″769
7 – Liverpool – Frederic Vervisch – 31″809
8 – Corinthians – Robert Doornbos – 36″555
9 – Galatasaray – Tristan Gommendy – 36″623
10 – Flamengo – Duncan Tappy – 49″399
11 – Milan – Yelmer Buurman – 55″204
12 – PSV Eindhoven – Narain Karthikeyan – 1’03″400
13 – Tottenham – Craig Dolby – 1 giro

Giro veloce: Max Wissel – 1’06”580

Ritirati
39° giro – Siviglia – Marcos Martinez
35° giro – Lione – Celso Miguez

Marco Borgo

Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image