IndyCar – Svelato il calendario 2011

0

E’ stato svelato il calendario 2011 della IZOD IndyCar Series. Diverse le novità rispetto alla stagione in corso, frutto anche del difficile rapporto con la società ISC proprietaria di molti tracciati (specialmente ovali) che infatti non sono presenti nel calendario (Kansas, Chicagoland, Watkins Glen, Homestead-Miami). Ci saranno quindi tre nuovi ovali. Il Milwaukee Mile, che ha cominciato a ospitare gare Indy dal 1933 ed è stato in calendario fino al 2009, tornerà dopo essere finito fuori programma quest’anno per problemi finanziari. Altro ovale da un miglio che si aggiungerà all’elenco sarà il New Hampshire Motor Speedway, che torna dopo una assenza di 13 anni. La CART vi corse dal 1992 al 1995 e la IRL dal il 1996 al 1998. Il terzo nuovo ovale in calendario sarà il Las Vegas Motor Speedway, che aveva già ospitato la IRL dal 1996 al 2000 e la Champ Car nel 2004 e 2005. La prova di Las Vegas è ancora in dubbio e non è stata confermata ufficialmente, e nell’eventualità  che l’accordo non dovesse essere confermato la prova finale del campionato potrebbe essere disputata sull’ovale di Fontana, in California. Gli ovali di Las Vegas e New Hampshire sono di proprietà della Speedway Motorsports, Inc di Bruton Smith, che è adesso il maggior partner della IndyCar per quello che riguarda in circuiti (di sua proprietà sono anche gli ovali in Texas e Kentucky e lo stradale di Sonoma). Completamente inedito sarà invece il circuito cittadino di Baltimore, dove la IndyCar correrà per la prima volta in assoluto. L’altra novità sarà il ritorno ad una gara doppia, molto popolare negli anni ’60 e ’70, che si disputerà sul Texas Motor Speedway. Il calendario della IndyCar resta quindi il più diversificato tra i calendari di qualsiasi disciplina motoristica, proponendo otto ovali di lunghezza diversa, sei circuiti cittadini e di tre permanenti. “E’ importante che la IZOD IndyCar Series continui a trovare un equilibrio tra ovali e non ovali per mantenere la nostra pretesa di avere il calendario più diversificato al mondo“, ha detto Randy Bernard, CEO della IndyCar. “Vogliamo avere i migliori piloti del mondo, ed è importante che il nostro calendario offra il meglio possibile tra ovali brevi, speedways, circuiti cittadini e stradali.

Ecco il calendario 2011 della IZOD IndyCar Series:

27 Marzo – St. Petersburg (cittadino)
10 Aprile – Birmingham (stradale)
17 Aprile – Long Beach (cittadino)
1 Maggio – Sao Paulo (cittadino)
29 Maggio – Indianapolis 500 (ovale)
11 Giugno – Texas doubleheader (ovale)
19 Giugno – Milwaukee (ovale)
25 Giugno – Iowa (ovale)
10 Luglio – Toronto (cittadino)
24 Luglio – Edmonton (stradale)
7 Agosto – Mid-Ohio (stradale)
14 Agosto – Loudon (ovale)
28 Agosto – Sonoma (stradale)
4 Settembre – Baltimore (cittadino)
18 Settembre – Motegi (ovale)
2 Ottobre – Kentucky (ovale)
16 Ottobre – Las Vegas (ovale)

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image