WTCC – Valencia, Gara 1-2: Tarquini e Monteiro si spartiscono il bottino

0

Due gare al termine e la corsa al titolo si infiamma. Gabriele Tarquini rimane in piena corsa ma i due davanti, Yvan Muller e Andy Priaulx resistono agli attacchi e non prendono rischi. Morale? Il francese della Cruze, leader del mondiale, termina con un doppio secondo posto nelle due gare del circuito Ricardo Tormo di Valencia e rimane a 29 punti da Tarquini e 25 da Priaulx.

Gabriele Tarquini, partito in pole, vince in gara 1 staccando di mezzo secondo Muller. Il pilota della Seat, campione del mondo in carica, non sbaglia niente e domina nei primi tredici giri in programma nel circuito Ricardo Tormo di Valencia. Una gara pulita e senza strappi quella di Tarquini, completata anche dal giro veloce (1:45.811). Terzo posto per la Chevrolet di Robert Huff che termina a oltre sei secondi dai due rivali in corsa iridata. Delude Andy Priaulx che chiude al quinto posto a oltre dieci secondi dai leader di gara uno. Un quinto posto che mantiene comunque il britannico della Bmw al secondo posto in generale.

Ancora Seat anche in gara due ma stavolta a tagliare il traguardo per primo è Tiago Monteiro. Grandissima gara del pilota portoghese che stacca Yvan Muller, secondo classificato, di quasi un secondo. Gabriele Tarquini dopo la vittoria in gara uno chiude al terzo posto alle spalle proprio del francese leader del mondiale. Andy Priaulx migliora la sua prestazione chiudendo a tre decimi dal campione in carica. Un quarto posto fondamentale questo di Priaulx che gli permette di mantenere Tarquini in ritardo di quattro punti in corsa iridata. Quinto posto per lo spagnolo della Seat Gene, sesto il pilota Cruze Huff. Migliora anche Augusto Farfus che dopo il penultimo posto in gara 1 chiude in ottava posizione gara 2.

Tre piloti per un titolo che si consegnerà tra due gare. Giappone e Macao diventa a questo punto una battaglia all’ultimo giro. Muller in vantaggio ma la vittoria di Valencia dimostra la voglia e il potenziale di un Tarquini che fino all’ultimo difenderà il suo titolo mondiale.

GARA 1:

1 – Gabriele Tarquini – (Seat Leon Tdi) – SR Sport – 13 giri – 23’11″124
2 – Yvan Muller (Chevrolet Cruze) – Chevrolet – 0″513
3 – Rob Huff (Chevrolet Cruze) – Chevrolet – 6″318
4 – Jordi Gene (Seat Leon Tdi) – SR Sport – 9″949.
5 – Andy Priaulx (Bmw 320si) – Bmw Team Rbm – 10″544
6 – Tiago Monteiro (Seat Leon Tdi) – SR Sport – 11″666
7 – Fredy Barth (Seat Leon Tdi) – Sunred – 13″734
8 – Alain Menu – Chevrolet Cruze – Chevrolet – 14″521
9 – Michel Nykjer (Seat Leon Tdi) – Sunred – 16″586.
10 – Tom Coronel (Seat Leon Tdi) – SR Sport – 17″217
11 – Norbert Michelisz (Seat Leon Tdi) – Zengo – 17″929
12 – Kristian Poulsen (Bmw 320si) – Poulsen Motorsport – 18″434.
13 – Marc Carol (Seat Leon Tfsi) – Seat Customers Technology – 22″095
14 – Darryl O’Young (Chevrolet Lacetti) – Bamboo Engineering – 25″535
15 – Franz Engstler (Bmw 320si) – Engstler – 29″318.
16 – Andrei Romanov (Bmw 320si) – Engstler – 32″595
17 – Yukinori Taniguchi (Chevrolet Lacetti) – Bamboo Engineering – 37″004.
18 – Augusto Farfus (Bmw 320si) – Bmw Team Rbm – 1’37″389
19 – Sergio Hernandez (Bmw 320si) – Proteam – 2 giri

GARA 2:

1 – Tiago Monteiro (Seat Leon Tdi) – SR Sport – 13 giri – 23’29″770
2 – Yvan Muller (Chevrolet Cruze) – Chevrolet – 0″719
3 – Gabriele Tarquini – (Seat Leon Tdi) – SR Sport – 3″455
4 – Andy Priaulx (Bmw 320si) – Bmw Team Rbm – 3″785.
5 – Jordi Gene (Seat Leon Tdi) – SR Sport – 4″183
6 – Rob Huff (Chevrolet Cruze) – Chevrolet – 4″982
7 – Michel Nykjer (Seat Leon Tdi) – Sunred – 7″248
8 – Augusto Farfus (Bmw 320si) – Bmw Team Rbm – 7″825.
9 – Tom Coronel (Seat Leon Tdi) – SR Sport – 9″024
10 – Kristian Poulsen (Bmw 320si) – Poulsen Motorsport – 10″125
11 – Alain Menu – Chevrolet Cruze – Chevrolet – 13″356
12 – Norbert Michelisz (Seat Leon Tdi) – Zengo – 15″226.
13 – Marc Carol (Seat Leon Tfsi) – Seat Customers Technology – 15″789
14 – Franz Engstler (Bmw 320si) – Engstler – 15″954
15 – Sergio Hernandez (Bmw 320si) – Proteam – 18″716
16 – Mehdi Bennani (Bmw 320si) – Wiechers – 27″455.
17 – Darryl O’Young (Chevrolet Lacetti) – Bamboo Engineering – 29″011
18 – Yukinori Taniguchi (Chevrolet Lacetti) – Bamboo Engineering – 32″972.
19 – Andrei Romanov (Bmw 320si) – Engstler – 33″636

CLASSIFICA
1.Muller 265 punti; 2.Priaulx 240; 3.Tarquini 236; 4.Huff 196; 5.Monteiro 158; 6.Menu 149; 7.Farfus 149; 8.Coronel 122.

Fonte: Eurosport

Condividi in

Autore

Studente di ingegneria meccanica a Perugia

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image