Superbike – Imola, Superpole: prima pole position per Tom Sykes su Kawasaki

0

Nell’uggioso pomeriggio di Imola, con gocce di pioggia che cominciano a bagnare la pista, inizano i tre turni di Superpole che ci porteranno direttamente allo schieramento di partenza delle gare di domani sul tracciato del circuito internazionale Enzo e Dino Ferrari.

Appena iniziata la Superpole 1, cade di nuovo (dopo il volo nelle libere del mattino) Jonathan Rea, segnalando probabilmente che la pista inizia ad essere piuttosto umida. Di giro in giro, infatti, la pioggia non cessa di cadere e i piloti registrano tempi molto alti, tutti superiori ai 2 minuti, oppure costringendo i piloti a rimanere ai box nel tentativo di non rischiare troppo. Dalla seconda Superpole, quindi, restano esclusi Federico Sandi (20°), Fabrizio Lai (19°), Roger Lee Hayden (18°) e James Toseland (17°)

La Superpole 2 inizia con una serie clamorosa di cadute determinate sicuramente dalle condizioni incerte dell’asfalto, tra gocce di pioggia e sprazzi di sole che ne asciugano alcuni tratti: cadono, infatti, Ruben Xaus, Shane Byrne, Cal Crutchlow e Carlos Checa mentre brivido per Luca Scassa che evita un brutto volo; da segnalare che Jonathan Rea partecipa alla sessione dolorante alla spalla a causa della caduta in Superpole 1.  La Superpole 2, combinata con l’incertezza della condizioni della pista e le cadute, fa vittime illustri quali Carlos Checa (9°), Michel Fabrizio (10°), Max Neukirchner (11°), Cal Crutchlow (12°), Shane Byrne (13°), Jonathan Rea (14°), Noriyuki Haga (15°) e Sylvain Guintolì (16°) mentre Lorenzo Lanzi fa segnare il crono più veloce della sessione.

Nella Superpole 3, invece, scatta su tutti un fantastico Tom Sykes su Kawasaki che conquista la sua prima pole (e primo risultato eccellente in assoluto di quest’anno per la casa giapponese); seconda posizione per Jakub Smrz, in terza Leon Haslam (che almeno in qualifica fa meglio del rivale Biaggi) mentre un bravissimo Luca Scassa centra la prima fila con il quarto crono. Seconda fila, invece, per Lorenzo Lanzi (5°), Troy Corser (6°), Max Biaggi (7°) e Ruben Xaus (8°).

Servizio fotografico: Andrea Della Vedova


Dall’inviata Beatrice Moretto


Hannspree World Superbike Championship 2010

Imola, griglia di partenza

1. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) 2’07.341
2. Jakub Smrz (Team PATA B&G Racing)  2’07.392
3. Leon Haslam (Team Suzuki Alstare) 2’08.273
4. Luca Scassa (Supersonic Racing Team) 2’08.427
5. Lorenzo Lanzi (DFX Corse) 2’08.490
6. Troy Corser (BMW Motorrad Motorsport)  2’09.842
7. Max Biaggi (Aprilia Alitalia Racing) 2’09.924
8. Ruben Xaus (BMW Motorrad Motorsport) 2’10.482
9. Carlos Checa (Althea Racing) 2’11.117
10. Michel Fabrizio (Ducati Xerox Team) 2’11.130
11. Max Neukirchner (HANNspree Ten Kate Honda)  2’11.150
12. Cal Crutchlow (Yamaha Sterilgarda Team)  2’11.271
13. Shane Byrne (Althea Racing) 2’11.395
14. Jonathan Rea (HANNspree Ten Kate Honda)  2’11.558
15. Noriyuki Haga (Ducati Xerox Team) 2’11.601
16. Sylvain Guintoli (Team Suzuki Alstare)  2’11.706
17. James Toseland (Yamaha Sterilgarda Team)  2’13.823
18. Roger Lee Hayden (Team Pedercini) 2’15.026
19. Fabrizio Lai (ECHO CRS Honda) 2’15.268
20. Federico Sandi (Gabrielli Racing Team)  2’20.464
21. Ian Lowry (Kawasaki Racing Team) 1’52.248
22. Matteo Baiocco (Team Pedercini) 1’52.315
Condividi in

Autore

reporter Moto Gp-Superbike

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image