F3 Italia – Vallelunga, gara 2: il riscatto di Campana, Ramos intanto scappa in campionato

0

Altra gara scoppiettante sul tracciato di Vallelunga, a chiusura del week end romano della Formula 3. La vittoria è stata colta da Sergio Campana che al via è scattato bene dalla quarta posizione, sorprendendo un po’ tutti. Installatosi al comando, il modenese ha fatto capire che non ce n’era per nessuno, costringendo Liberati al secondo posto a limitarsi ad amministrare la seconda posizione.

La cronaca

A causa dell’inversione dei primi otto in qualifica per stilare la griglia di partenza di gara 2, dalla prima fila scattano Buttarelli e Liberati, mentre nella seconda troviamo Chaves e Campana. Quest’ultimo saprà beffare tutti allo spegnersi dei semafori, passando subito al comando. Avvio non ottimale per lo statunitense Chaves che deve guardarsi le spalle da Caldarelli. Al tornantino avviene un groviglio che mette fuori cinque piloti, e causando l’ingresso della safety car. Moscato infatti tocca Mertins che intraversandosi sbarra la strada ai piloti sopraggiungenti, venendo così colpiti da Fontana e Giovesi. Roda invece ha problemi alla staccata e va dritto contro le barriere.

Servono ben quattro giri per rimuovere le cinque vetture. Dietro la safety car la situazione vede Campana condurre su Buttarelli, poi Liberati, Chaves, Caldarelli, Mancinelli, Zanella, Ramos, Krohn e Raimondo. Al quinto giro la safety car abbandona la pista, e la gara si riaccende. Subito Caldarelli dalla quinta posizione preme su Chaves, mentre Mancinelli dietro è minaccioso alle sue spalle. Al giro successivo, Campana ha già staccato Buttarelli, che non riesce a stare al passo del modenese. Samuele deve anzi guardarsi da Liberati che prepara l’attacco ed in breve passa secondo. Lieve contatto intanto tra Richelmi e Mancinelli che segue al tornantino mentre Krohn viene passato da Ramos.

Richelmi infatti non regge il ritmo di Caldarelli, ma ecco che avviene il colpo di scena per Mancinelli, costretto a fermarsi per problemi tecnici all’ottavo giro. Visto il primo dei suoi rivali in campionato fermarsi, Ramos comincia a dare il 110%. Dalla ottava posizione comincia a mettere sotto pressione Zanella davanti a sè. Davanti intanto Chaves riesce a scrollarsi di dosso Caldarelli, e riprende il ritmo. Liberati ci prova a ricucire su Campana, e riesce a far scendere il suo ritardo sotto ai due secondi dal pilota di Lucidi. Ramos si è gia liberato di Zanella, e mette nel mirino Richelmi, rivale da non sottovalutare. Importante sarebbe infatti per il brasiliano finire davanti al monegasco.

In breve Ramos gli è addosso. Mentre Liberati ormai amministra il suo primo podio, conscio di non riuscire ad agganciare e superare Campana, Chaves ha invece recuperato su Buttarelli. L’ultimo giro è da cardiopalma. Già alla staccata dei Cimini Chaves tenta di trovare un pertugio per salire sul podio. Idem alla curva Soratte e al tornantino. All’americano non rimane che accontentarsi e intascare punti. Campana intanto vince indisturbato la prima gara della stagione 2010, che va a riscattare proprio la deludente prestazione di ieri, nella quale aveva anche coinvolto Caldarelli nell’incidente del primo giro. Primo podio poi per Liberati e per Buttarelli col team Ghinzani dopo aver lasciato la Prema.

In chiave campionato Ramos vola così a 130 punti, forte della settima posizione e dell’ennesimo giro veloce. A -14 stephane Richelmi, secondo davanti a Mancinelli ancora a quota 113 dopo lo stop. 97 punti invece per Caldarelli che ormai vede il campionato davvero in salita. Prossimo appuntamenti, il penultimo della stagione, tra quindici giorni al Mugello.

Vallelunga, gara 2

01. Sergio Campana – Lucidi Motors – 17 giri
02. Edoardo Liberati – Prema Junior – +2.978
03. Samuele Buttarelli – Team Ghinzani – +9.282
04. Gabby Chaves – Eurointernational – +9.568
05. Andrea Caldarelli – Prema Junior – +10.263
06. Stephane Richelmi – Lucidi Motors – +11.043
07. Cesar Ramos – BVM Target – +11.610
08. Christopher Zanella – Alan Racing – +11.944
09. Jesse Krohn – RP Motorsport – +15.415
10. Gianmarco Raimondo – Lucidi Motors – +17.024
11. Matt Lee – RC Motorsport – +19.232
12. Kevin Ceccon – RP Motorsport – +21.632
13. Alberto Cerqui – Ombra Racing – +26.120
14. Vittorio Ghirelli – Eurointernational – +29.060
15. Ronnie Valori – BVE Racing – +34.115
16. Giacomo Barri – Ombra Racing – +34.428
17. Edolo Ghirelli – BVM Target – +40.281
18. Francesco Castellacci – RC Motorsport – a 1 giro


Ritirati
19. Nicolas Marroc – Prema Junior – 13 giri
20. Daniel Mancinelli – Team Ghinzani – 7 giri
21. Alex Fontana – Corbetta Competizoni – 0 giri
22. Marco Moscato – TP Formula – 0 giri
23. Kevin Giovesi – JD Motorsport – 0 giri
24. Andrea Roda – RC Motorsport – 0 giri
25. Barrett Mertins – BVM Target – 0 giri

Il campionato

1. Cesar Ramos, 130 punti
2. Stephane Richelmi, 116
3. Daniel Mancinelli, 113
4. Andrea Caldarelli, 97
5. Christofer Zanella, 76
6. Sergio Campana, 68
7. Jesse Krohn, 62
8. Samuele Buttarelli, 46.

Marco Borgo

Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image