Gp2 Series- Isport sceglie Bird e Ericsson

0

 

Si va delineando la griglia di partenza per la nuova stagione di Gp2  ed è Isport a fare i nomi dei suoi nuovissimi acquisti. Dopo la conferma di ART, ora Lotus-ART, del francese Jules Bianchi, (terzo pilota Ferrari e nei programmi Ferrari Academy, campione di F3 EuroSeries 2009), all’esordio in Gp2 lo scorso anno e la decisione di affiancargli Esteban Gitierrez, neo campione di Gp3 sempre con il team ART, anche Barwa-Addax aveva confermato nelle scorse settimane la presenza al via di Giedo Van Der Garde e del nuovo acquisto ex Arden, Charles Pic. Insieme a loro, certi di essere della partita per questa stagione 2011, sono anche Michael Herck, che, dopo il ritiro dalla Serie di DPR, scenderà in pista con Coloni e la rivelazione dei test invernali, Fabio Leimer (campione di F.Master 2009, all’esordio in Gp2 con Ocean lo scorso anno) che è stato ingaggiato dal team campione uscente, la squadra italiana Rapax e Stefano Coletti con Trident.

Isport ha scelto invece Sam Bird, pilota inglese che si è affermato in F3 Euro Series e che con ART ha messo in luce il suo talento nella scorsa stagione all’esordio nella categoria, e lo svedese Marcus Ericsson anch’egli proveniente dalla Formula 3 e pilota SuperNova nel 2010 sempre in Gp2. (Sua una vittoria a Valencia e da ricordare i suoi numerosi successi in F3 inglese con il team Raikkonen-Robertson Racing nel corso della stagione 2009 che lo ha visto laurearsi campione nella serie Giapponese di F3). Entrambi i giovani piloti hanno avuto occasione nei test invernali 2009 e 2010 di provare la MercedesF1 (Ericsson per BrawnGp nel 2009).

Bird, che ha terminato al quinto posto nella stagione 2010, anno del suo esordio nella Serie, si dice molto soddisfatto di questa scelta per questo suo secondo anno in Gp2 ed è sicuro che sia il team sia il compagno di squadra saranno determinanti per la motivazione. L’obbiettivo è quello di puntare al titolo anche grazie alla spinta notevole avuta nel 2010 con gli ottimi risultati raggiunti che spera di concretizzare e migliorare con questa nuova stagione e con il nuovo team. Ericsson, dal canto suo commenta la stagione passata come un anno molto importante ma anche difficile fatto di alternanza fra problemi e soddisfazione (come la vittoria a Valencia), un anno che gli ha permesso di imparare molto. Con Isport il giovane svedese ha effettuato test per tre anni e il rapporto con i tecnici della squadra risulta essere quindi molto naturale; spera dunque di portare in alto il nome della squadra che già ha vinto in questa categoria.

La vera sfida quest’anno nasce non solo dalla griglia di partenza, come al solito ricca di talenti e giovani piloti motivati, ma soprattutto sul fronte dello sviluppo della nuova vettura al suo primo anno di questa nuova evoluzione correlata anche alla fornitura gomme da parte Pirelli che ha di fatto sostituito Bridgestone. L’obiettivo di Isport, come quello di ogni squadra, è a questo punto sfruttare i prossimi test per ottenere il maggior numero di informazioni ai fini dello sviluppo e della mappatura possibile delle regolazioni e dei settaggi, dal momento che per ora la nuova monoposto di Gp2 è scesa in pista una sola volta e gli ulteriori test di fine stagione si sono effettuati con la versione precedente.

 

Piloti e Team:

 

Rapax: Leimer
 

Barwa Addax: Van Der Garde – Pic

 

Lotus ART: Gutierrez – Bianchi

 

Racing Engineering:

iSport: Bird – Ericsson
 

Dams:

Arden:
 

Super Nova:

 

Coloni: Herck –

Trident: Coletti –

Ocean:

Carlin:

Air Asia:

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image