GP2 – James Jakes ha firmato per Coloni

0

Scuderia Coloni è felice di annunciare che James Jakes guiderà per il team a partire dal primo appuntamento della GP2 Asia, in programma l’11 e 12 febbraio ad Abu Dhabi.

Il 23enne britannico (risiede a Leeds) ha già provato il proprio talento in più di una categoria: 3° classificato nella F.Renault britannica nel 2005, si è poi dimostrato vincente anche in F.3 Euro Series, trionfando sulle prestigiose strade di Pau. In grado di andare a podio anche nella stagione del debutto in GP2 Asia, Jakes ha poi confermato il proprio grande potenziale sia in GP2 che in GP3 lungo il 2010.

James ha già gareggiato per Scuderia Coloni ad Abu Dhabi; ha infatti disputato l’ultima prova della GP2 Main Series 2010 in Novembre e dieci giorni dopo è stato protagonista di un’ottima sessione di test, salendo insieme al team in testa alla graduatoria dei tempi con quasi mezzo secondo di vantaggio sulla concorrenza. Dopo un’esperienza così positiva entrambe le parti hanno espresso la volontà di continuare la collaborazione e hanno lavorato insieme perché questo fosse possibile. Con Jakes che va ad affiancare il già confermato Michael Herck, Scuderia Coloni ha completato una line-up decisamente competitiva ed è pronta ad affrontare la stagione 2011 della GP2.

Paolo Coloni: “Siamo davvero felici di avere James con noi. Lo ritenevamo uno dei talenti più interessanti e siamo stati molto colpiti dalla sua progressione ad Abu Dhabi. Ha imparato molto nel corso del weekend di gara, e poi ha messo a frutto quell’esperienza nei test. Oltre a questo ha subito instaurato un ottimo rapporto con gli ingegneri e tutti i ragazzi della la squadra. Lavorare insieme è stato un piacere e di conseguenza siamo riusciti a dargli esattamente la macchina che voleva: a fare il resto ci ha pensato lui, guidando alla grande e mostrando un gran ritmo. Speravamo di poter continuare insieme e ora che la squadra è al completo sento di potermi dire soddisfatto, perché abbiamo una formazione davvero competitiva”.

James Jakes: “Dopo aver perso una parte della scorsa stagione per l’infortunio alla mano, sono stato davvero felice di risalire in macchina ad Abu Dhabi. È stata un’opportunità per riprendere l’abitudine alla GP2 e al grande sforzo fisico che richiede. Nei test, una settimana più tardi, il team ha veramente dato il massimo per me e dopo qualche modifica al set-up che avevamo individuato nel corso del weekend di gara la macchina è stata velocissima, dandomi la grande soddisfazione chiudere al primo posto. Durante l’inverno ho parlato con altre squadre, ma le capacità e l’entusiasmo che ho visto alla Scuderia Coloni mi hanno convinto che unirmi a loro fosse la scelta giusta. La GP2 Asia, con macchina e gomme nuove per tutti, sarà importante per costruire insieme una buona base su cui lavorare per poi iniziare al meglio la Main Series. Sarà una grande sfida e non vedo l’ora che inizi”.

Condividi in

Autore

Studente di ingegneria meccanica a Perugia

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image