Gp2 Asia Series – Abu Dhabi, gara1: Prima vittoria per Bianchi

0

Una gara iniziata con il botto e con una situazione ad alto rischio che poteva mettere a repentaglio non soltanto il buon esito della gara per molto piloti. Con il problema alla partenza di Clos si scatena infatti una carambola che coinvolge non soltanto il pilota spagnolo ma anche l’incolpevole Varhaug che era scattato bene al via schivando Clos ed evitando Plamer che con il cambio di traiettoria ha indotto all’errore Razia che proveniva dalle retrovie, oltre a Pic che vola in aria colpito da Gonzalez ma riesce a terminarte la corsa dopo la sosta ai box durante l’ingresso della safety car. Per fortuna nessun infortunio per i piloti ed al restart si vede la sorpresa di Bianchi che ipoteca la vittoria scattando davanti al poleman Grosjean. Sempre loro tre sul podio, con lo svizzero e Valsecchi che manterranno le posizioni fino all’arrivo, seguiti da Ericsson,autore di una gara molto precisa e capace nel finale di infastidire Valsecchi e superare un osso duro come l’esperto Van Der Garde. Dopo i test e la qualifica, lo svedese, vera sorpresa di giornata in questa gara di esordio ed osservato speciale 2011, senza dubbio ha avuto modo di mostrare il suo carattere in gara.

Beffa per Coletti che perde l’ottava posizione all’ultimo giro, superato da Chilton che salva per un pelo l’esito finale della sua prima gara con Carlin. Ancora problemi per Caldarelli che, come ieri in qualifica accusa problemi alle sospensioni mentre nell fretta Leimer sbatte alla prima curva e sia lui sia Leal gettano al vento l’occasione di portare la squadra campione 2010 a punti.

Arrivo di gara1

1 – Jules Bianchi – Lotus ART – 33 giri 1.22’04″543
2 – Romain Grosjean – Dams – 6″681
3 – Davide Valsecchi – Air Asia – 12″794
4 – Marcus Ericsson – iSport – 14″001
5 – Giedo Van der Garde – Addax – 15″198
6 – Josef Kral – Arden – 20″601
7 – Sam Bird – iSport – 24″412.
8 – Max Chilton – Carlin – 31″868
9 – Stefano Coletti – Trident – 36″809
10 – Charles Pic – Addax – 37″411
11 – Fabio Leimer – Rapax – 40″252
12 – Rodolfo Gonzalez – Trident – 48″587
13 – Michael Herck – Coloni – 59″953
14 – Jolyon Palmer – Arden – 1’07″206.
15 – Johnny Cecotto – Super Nova – 1’08″135
16 – Andrea Caldarelli – Ocean – 1’37″978
17 – James Jakes – Coloni – 1 giro
18 – Oliver Turvey – Ocean – 1 giro 

Giro veloce: Jules Bianchi 1’38″141 

Ritiri
0 giri – Pal Varhaug
0 giri – Luiz Razia
0 giri – Dani Clos
10° giro – Mikhail Aleshin.
19° giro – Esteban Gutierrez
19° giro – Fairuz Fauzy
19° giro – Julian Leal
24° giro – Nathanael Berthon  

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image