F1 – Ecclestone, all’ala mobile preferisco la pioggia artificiale

0

Sebbene l’ala mobile sia stata introdotta per vedere più sorpassi, i piloti non paiono esserne molto convinti anzi, Sebastian Vettel in testa, ne hanno criticato pure la pericolosità.  A dar man forte al coro  è arrivato il boss del Circus Bernie Ecclestone, che prima ha voluto l’introduzione di questo sistema e ora pare voler fare marcia indietro come ha affermato al sito ufficiale della F1, “Probabilmente hanno ragione a protestare per l’ala mobile, anche  a me pare un sistema pericoloso; cosa succederebbe ad esempio se l’ala non dovesse tornare al suo posto prima della curva causando una perdita di downforce? Si potrebbe facilmente arrivare a degli incidenti. Dovremmo mettere sotto esame questo particolare”.

Una proposta alternativa  Ecclestone la offre nello stesso intervento, ” Se guardiamo alle corse attuali superare sembra impossibile perchè sull’asciutto c’è solo un tratto di pista per raggiungere la massima velocità. Totalmente differente è la situazione sul bagnato, quindi dovremmo pensare di crearla…ci sono delle piste in cui sarebbe già possibile applicare questo escamotage. Perchè non far partire un bel po’ di pioggia artificiale a metà gara, per venti minuti o negli ultimi dieci giri? Magari avvertendo i piloti con una segnalazione di due minuti… la suspense sarebbe garantita e tutti si troverebbero nelle medesime condizioni”.

Convinto lui…!

Chiara Rainis

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image