WSR – Alcaniz, day 1: Ricciardo si conferma al vertice. Subito fortissimo Rigon

0

 

Nella prima giornata di test sul tracciato del Motorland, Daniel Ricciardo si conferma ancora una volta come l’uomo da battere. L’australiano vicecampione 2010 della World Series by Renault ha fatto sua la miglior tornata siglando nel pomeriggio il tempo limite di 1’42.948. Secondo posto per Rigon, in palla fin da subito con le monoposto che aveva fugacemente assaggiato nel 2005 per passare a vetture quali GP2, Euro 3000 e Superleague. Il vicentino chiude la giornata con il miglior tempo in 1’43.018, a pochissimi centesimi dal leader.

Divisa come di consueto in due sessioni, la giornata di test ha vissuto fasi alterne in mattinata a causa della pioggia che è venuta a cadere prima dell’apertura della pit lane, e a metà sessione. Poco prima che tutti cercassero riparo ai box, la classifica era comandata da Brendon Hartley, costretto però a soccombere al giovane Oliver Webb, esordiente proveniente dalla F3 UK che con la diminuzione della pioggia riesce successivamente a portarsi al comando della classifica. Deve quindi accontentarsi del secondo posto Hartley, seguito a stretto contatto da Richelmi e Wickens. Il canadese al ritorno nella serie dopo due anni ha subito ben figurato. Quinto Davide Rigon, che ripresa in mano la Dallara WSR, ed imparata la pista di Alcañiz, ha nuovamente mostrato di che pasta è fatto.

Nel pomeriggio spunta nuovamente il sole sul tracciato spagnolo, e Alexander Rossi ha vita breve in cima alla classifica. Da metà sessione in avanti infatti, la battaglia è tutta tra Ricciardo, saldamente al comando, e Davide Rigon, secondo. La lotta continua tra i due che migliorano continuamente le proprie prestazioni, abbattendo ben presto il muro del minuto e 43″. Fortissimo anche nel pomeriggio Robert Wickens, mentre Rossi si piazza in quinta posizione. Sessione tranquilla per Ramos, che chiude in sesta posizione, davanti al suo rivale della passata stagione in F3 Italia Stephane Richelmi. Apparso un po’ in sordina invece Vergne, il pilota che sorprese subito tutti per il ritmo dimostrato nella passata stagione di cui disputò gli ultimi appuntamenti stagionali. Domani le vetture scenderanno nuovamente sul tracciato spagnolo, per la seconda giornata di test. Vi saranno alcuni nomi nuovi, come Teixeira che sostituirà Rigon sull’unica vettura portata dal team BVM Target.

Alcañiz, 1° turno

1 – Oliver Webb – Pons – 1’43”467 – 31 giri
2 – Brendon Hartley – Gravity Charouz – 1’43”514 – 36
3 – Stephane Richelmi – Draco – 1’43”542 – 30
4 – Robert Wickens – Carlin – 1’43”544 – 29
5 – Davide Rigon – BVM Target – 1’43”566 – 42
6 – Kevin Korjous – Tech 1 – 1’43”709 – 28
7 – Nelson Panciatici – KMP – 1’43”740 – 31.
8 – Cesar Ramos – Fortec – 1’43”769 – 26
9 – Daniil Move – P1 – 1’43”947 – 39
10 – Anton Nebylitskiy – KMP – 1’43”988 – 38
11 – Jean Eric Vergne – Carlin – 1’44”022 – 36
12 – Albert Costa – Epsilon Euskadi – 1’44”026 – 31
13 – Walter Grubmuller – P1 – 1’44”086 – 36
14 – Andre Negrao – Draco – 1’44”143 – 28.
15 – Daniel Ricciardo – ISR – 1’44”293 – 14
16 – Daniel McKenzie – Comtec – 1’44”334 – 42
17 – Alexander Rossi – Fortec – 1’44”351 – 21
18 – Jake Rosenzweig – Mofaz – 1’44”453 – 37
19 – Jan Chaoruz – Gravity Charouz – 1’44”480 – 31
20 – Daniel De Jong – Comtec – 1’44”558 – 36
21 – Arthur Pic – Tech 1 – 1’44”919 – 14.
22 – Sergio Canamasas – Pons – 1’45”138 – 31
23 – Nathaneal Berthon – ISR – 1’49”265 – 9

Alcañiz, 2° turno

1 – Daniel Ricciardo – ISR – 1’42”948 – 24 giri
2 – Davide Rigon – BVM Target – 1’43”018 – 37
3 – Robert Wickens – Carlin – 1’43”153 – 29
4 – Nelson Panciatici – KMP – 1’43”188 – 33
5 – Alexander Rossi – Fortec – 1’43”266 – 40
6 – Cesar Ramos – Fortec – 1’43”305 – 28
7 – Stephane Richelmi – Draco – 1’43”384 – 37.
8 – Kevin Korjous – Tech 1 – 1’43”579 – 34
9 – Daniil Move – P1 – 1’43”612 – 28
10 – Albert Costa – Epsilon Euskadi – 1’43”674 – 33
11 – Daniel McKenzie – Comtec – 1’43”696 – 30
12 – Arthur Pic – Tech 1 – 1’43”795 – 43
13 – Andre Negrao – Draco – 1’43”876 – 30
14 – Jean Eric Vergne – Carlin – 1’43”915 – 23.
15 – Walter Grubmuller – P1 – 1’43”951 – 26
16 – Anton Nebylitskiy – KMP – 1’43”952 – 34
17 – Sergio Canamasas – Pons – 1’43”969 – 34
18 – Jake Rosenzweig – Mofaz – 1’44”043 – 35
19 – Brendon Hartley – Gravity Charouz – 1’44”092 – 34
20 – Oliver Webb – Pons – 1’44”317 – 14
21 – Daniel De Jong – Comtec – 1’44”407 – 29.
22 – Jan Chaoruz – Gravity Charouz – 1’44”501 – 17
23 – Nathaneal Berthon – ISR – 1’44”726 – 10

Marco Borgo

Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image