Extra – Brivido per Faccin nei test Euro Megane, a fuoco la sua vettura

0

In Formula 1 c’era Iceman, l’uomo di ghiaccio, conosciuto ai più come Kimi Raikkonen. In Euro Megane ci sarà probabilmente (contratti ancora da definire, ndr) Fireman. Questo è il nome che Michele Faccin si è visto appioppare ieri dal team che lo schierava, l’Oregon, dopo la disavventura del pomeriggio sul tracciato di Alcañiz. Dopo la Formula Renault 2.0 e della WSR, ieri è stata la volta dell’Euro Megane, serie turismo che impiega le vetture della casa francese nei week end targati Renault Sport.

Il ventenne vicentino Michele Faccin stava prendendo parte ai test della serie con il team Oregon che l’aveva già schierato nella 6 ore di Vallelunga di inizio inverno. Il giorno prima non aveva potuto girare, non essendo al pieno della forma fisica causa influenza. Ieri invece Faccin ci ha provato, e salito in vettura è andato alla scoperta del (per lui) nuovo tracciato catalano. Avventura però interrotta da un principio d’incendio, degenerato rapidamente in un rogo che ha lasciato ben poco della vettura (in foto). Salvo il pilota, uscito subito dalla vettura.

E’ lo stesso pilota a raccontarci la sua disavventura: “Non c’è che dire, un bel brivido, visto che non ero convintissimo di andarci a causa della febbre. Nel turno della mattina ho potuto girare e imparare la pista. Ho realizzato ottimi tempi, classificandomi decimo a fine giornata su gomme usate, ma la giornata è finita in maniera alquanto singolare. Nel pomeriggio dopo soli cinque giri la macchina ha preso fuoco nella zona degli scarichi posteriori. Non abbiamo capito di cosa si trattasse, o come fosse possibile, sta di fatto che dopo 500 metri ho parcheggiato la macchina a bordo pista, e questa se n’è andata in fiamme. Io comunque sto bene, non mi sono fatto nulla.

Archiviato il ‘fuori programma’, alla domanda circa il suo futuro, il vicentino ha confermato di puntare molto sulla serie, e di essere molto soddisfatto del suo primo approccio: “Alla fine della giornata mi sono classificato decimo, come detto, e dire che non conoscevo neanche la pista! Sono soddisfatto, la vettura mi piace e mi ci trovo bene. Ora sto puntando a crearmi un futuro nelle ruote coperte, e questa categoria è sicuramente un buon punto di partenza.  Dai prossimi test di Barcellona conto di ripetermi nelle prestazioni, ma soprattutto nell’arco della stagione a cui prenderò parte, salvo sorprese!”  Non ci resta che dire: In bocca al lupo Miky!

(nella foto sotto, Faccin alla guida della Megane del team Oregon)

Marco Borgo

Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image