WTCC – Coronel riporta in alto la rientrante ROAL Motorsport, suo il miglior tempo nella prima sessione di libere a Curitiba

0

Si sono svolte sul circuito di Curitiba le prime due sessioni di prova che hanno inaugurato il WTCC 2011. Dopo un primo shakedown in mattinata, dominato dal portoghese Monterio, si è svolto il primo turno di libere che ha visto svettare Tom Coronel con il crono di 1:23.090. L’olandese, da molti indicato come il principale rivale delle Chevrolet, ha preceduto proprio due delle quattro Cruze scese in pista, ovvero quelle di Rob Huff e del campione del mondo Yvan Muller che hanno accusato un distacco di circa sette decimi.

Subito dietro al trio di testa si è installato a sorpresa Fredy Barth, primo degli indipendenti con la Seat Leon della SR-Sport, seguito da Gabriele Tarquini e dall’idolo di casa Carlos Bueno al volante della quarta Cruze schierata occasionalmente dal team campione del mondo. Chiudono la top ten i due piloti del team Liqui Moly, Poulsen e il titolare Engstler, seguiti dalla debuttante (in pianta stabile nel mondiale) Volvo di Robert Dahlgren e da Tiago Monteiro.

Non hanno preso parte alla prima sessione di libere la BMW dell’atteso debuttante Javier Villa, bloccato da noie elettriche, e il russo Dudukalo autore di un incidente senza conseguenze durante lo shakedown.

Seppure a fronte della buona prestazione ottenuta,  il primo impatto per Tom Coronel non è stato dei migliori che confessa: “Mi sentivo come un pilota da rodeo allo shakedown mattina, ho dovuto chiedere scusa a Roberto [Ravaglia] al quale ho appena detto  ‘mi dispiace non posso guidare questa macchina’. Avere un ex-pilota come Roberto come capo squadra funziona davvero; è molto difficile per me, ma questa mattina mi ha calmato e mi ha detto di non preoccuparmi”.

Soddisfazione anche per Fredy Barth, leader tra gli indipendenti: “E ‘la prima volta che ho guidato la vettura dopo il mio incidente a Macao lo scorso anno, ad essere onesto non so davvero dove siamo in termini prestazioni; ho messo un altro set di gomme alla fine, ma non erano nuove di zecca; siamo nella posizione in cui eravamo l’anno scorso con i nostri turbo diesel, ma questa è la vita “.

Ecco la classifica:

Pos  Pilota              Team              Tempo      Distacco
 1.  Tom Coronel         ROAL BMW          1m23.090s
 2.  Rob Huff            Chevrolet         1m23.713s  + 0.623s
 3.  Yvan Muller         Chevrolet         1m23.796s  + 0.706s
 4.  Fredy Barth         SUNRED SEAT       1m23.864s  + 0.774s
 5.  Gabriele Tarquini   SUNRED SEAT       1m24.003s  + 0.913s
 6.  Carlos Bueno        Chevrolet         1m24.338s  + 1.248s
 7.  Kristian Poulsen    Engstler BMW      1m24.369s  + 1.279s
 8.  Franz Engstler      Engstler BMW      1m24.373s  + 1.283s
 9.  Robert Dahlgren     Polestar Volvo    1m24.379s  + 1.289s
10.  Tiago Monteiro      SUNRED SEAT       1m24.474s  + 1.384s
11.  Michel Nykjaer      SUNRED SEAT       1m24.678s  + 1.588s
12.  Alain Menu          Chevrolet         1m24.691s  + 1.601s
13.  Pepe Oriola         SUNRED SEAT       1m24.881s  + 1.791s
14.  Darryl O'Young      Bamboo Chevrolet  1m25.230s  + 2.140s
15.  Mehdi Bennani       Proteam BMW       1m25.503s  + 2.413s
16.  Marchy Lee          KK BMW            1m25.562s  + 2.472s
17.  Yukinori Taniguchi  Bamboo Chevrolet  1m26.745s  + 3.655s
18.  Fabio Fabiani       Proteam BMW       1m31.591s  + 8.501s

 

 

Silvano Taormina

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image