GP2 Asia – Imola, gara 2: vittoria ad uno strepitoso Clos. Ciclone Grosjean, campione 2011

0

 

Protagonista assoluto è stato ancora una volta Romain Grosjean. Il francese già trionfatore in gara 1 ieri, ha avuto un aiutino nel contatto alla prima staccata che ha messo fuori Bianchi, suo diretto rivale per la corsa al titolo. Grosjean però ha continuato a correre come sa, girando su giri veloci.

La cronaca

Al via del giro di formazione Aleshin rimane fermo sulla piazzola e viene spinto in corsia box dai commissari. Un autentico disastro la partenza di Fauzy dalla pole. Il malese parte a singhiozzo, venendo subito ripreso dagli altri. Alla staccata del tamburello tampona Coletti che a sua volta sperona Bianchi: tutti ritirati unitamente a Palmer.

Al comando quindi è Clos, che partiva dalla seconda piazza, seguito da Leimer, Van der Zande, Grosjean, Gutierrez e Gonzales. Grosjean, quarto, non si accontenta del titolo già matematicamente intascato, e si getta alla rincorsa del podio inseguendo Van der Garde. Grosjean è inoltre tallonato da Gutierrez, arrembante campione GP3 2010. Divagazione di Valsecchi al tamburello in seguito ad un tentativo di attacco su Pic, vistosamente zoppicante in mattinata nei paddock.

Sosta imprevista per Leal, che viene richiamato dai commissari a sistemare l’alettone che ciondolava pericolosamente. Mentre Grosjean concede un po’ di respiro a Van der Garde, Filippi sopravanza Cecotto, che di lì a breve si toccherà con Bird. Gutierrez è in palla e si fa vedere minaccioso alle spalle di Grosjean, ma finiscono lunghi alla variante alta. All’ultimo giro Pic supera Caldarelli, che si accontenta così del dodicesimo posto. Sul podio quindi Clos, seguito da Leimer e nuovamente Van der Garde, davvero in gran forma nel week end italiano della GP2 Asia.

Imola, gara 2

1 – Dani Clos – Racing Engineering – 25 giri
2 – Fabio Leimer – Rapax – 0″931
3 – Giedo Van der Garde – Addax – 4″007
4 – Romain Grosjean – Dams – 7″826
5 – Esteban Gutierrez – Lotus ART – 8″366
6 – Michael Herck – Coloni – 15″312
7 – Pal Varhaug – Dams – 27″415.
8 – Oliver Turvey – Ocean – 29″294
9 – Josef Kral – Arden – 29″721
10 – Luca Filippi – Coloni – 30″139
11 – Charles Pic – Addax – 32″505
12 – Andrea Caldarelli – Ocean – 36″006
13 – Nathanael Berthon – Racing Engineering – 36″893
14 – Luiz Razia – Air Asia – 38″998.
15 – Max Chilton – Carlin – 39″815
16 – Marcus Ericsson – iSport – 40″192
17 – Davide Valsecchi – Air Asia – 42″100
18 – Julian Leal – Rapax – 1’05″466
19 – Johnny Cecotto – Super Nova – 1 giro
20 – Mikhail Aleshin – Carlin – 1 giro

Giro veloce: Romain Grosjean 1’28″772

Ritirati
20° giro – Sam Bird
14° giro – Rodolfo Gonzalez
0 giri – Fairuz Fauzy
0 giri – Jules Bianchi
0 giri – Stefano Coletti
0 giri – Jolyon Palmer

Dall’inviato Marco Borgo

Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image