BTCC – Pubblicata l’entry-list 2011, al via 27 vetture incluse le nuove Next Generation Touring Car

0


Record di iscrizioni per il BTCC, il campionato britannico per vetture turismo. Il campionato 2011 vedrà ai nastri di partenza ben 27 vetture in rappresentanza di 10 costruttori, nessun altro campionato per vetture turismo registra un tale affollamento. La stagione che scatterà il prossimo 3 aprile a Brands Hatch rappresenterà senza dubbio un momento di transizione per il campionato organizzato dalla Toca che, a partire da quest’anno, introdurrà il nuovo regolamento tecnico denominato NGTC, ovvero next generation touring car. Le vetture che adotteranno questa nuova configurazione tecnica disporranno dei nuovi motori turbo 2.0, motore che sarà a disposizione di coloro che adotteranno una configurazione ibrida S2000/NGTC. Alcuni team hanno deciso di continuare con le specifiche S2000, le stesse del WTCC, mentre una sola macchina continuerà a rispettare il regolamento BTC, introdotto nel lontano 2001. In tale contesto avremo cinque NGTC, tredici S2000/NGTC, otto S2000 e una sola BTC.

Per quanto riguarda in calendario saranno dieci gli appuntamenti in programma, ognuno dei quali si articolerà in tre gare. Come da tradizione le gare si disputeranno tutte entro i confini britannici, inclusa la gara di Knockhill in Scozia. L’apertura stagionale è prevista sul tracciato classico di Brands Hatch, pista sulla quale si ritornerà durante la stagione sfruttando il tracciato in configurazione Indy. La seconda tappa è prevista nell’East Midlands, a Donington Park sul solito circuito in configurazione “national”, evitando di fatto il nuovo layout inaugurato da poco. La stagione proseguirà con i tradizionali appuntamenti di Thruxton, Oulton Park, Croft, Snetterton (anch’esso con un nuovo layout) e Knockhill, ovvero quei tracciato in tipico stile “british”, stretti e pieni di avvallamenti. Successivamente si andrà sul più moderno Rockingham, ricavato all’interno del quadriovale che nei primi anni 2000 ha ospitato la Champ Car, per poi concludere la stagione a Silverstone il 16 ottobre.

Ma veniamo ai protagonisti. Il campione in carica Jason Plato sarà ancora una volta alla guida della Chevrolet Cruze della Silverlight in configurazione S2000 e avrà come compagno di squadra Alex MacDowall. Vettura analoga anche per i team Tech-Speed Motorsport, che presenterà l’esperto John George e Paul O’Neill, e ES Racing al via con Chris James. Sempre sul fronte Chevrolet, si attendono conferme dal Bamboo Engineering che dovrebbe fare il suo ritorno nel BTCC con Harry Vaulkhard.

Tre Ford Focus per l’Arena Motorsport che oltre al padrone di casa Tom Chilton, pronosticato come uno dei possibili vincitori del campionato, schiererà Andy Neate un terzo pilota ancora da annunciare. Un altro pretendente al titolo sarà senza ombra di dubbio Matt Neal, ancora una volta al volante della Honda Civic ufficiale in configurazione ibrida; al suo fianco ci sarà il sempre arrembante Gordon Shedden, lo scorso anno terzo in campionato e fedelissimo della casa giapponese.

Non potevano mancare le Vauxhall Vectra in configurazione S2000/NGTC della Triple Eight Race Engineering, lo stesso team che sotto le insegne della Vodafone schiera Jamie Winchup e Craig Lowndes nella V8 Supercars. La punta di diamante del team sarà ancora una volta James Nash affiancato da Tony Gilham, terzo classificato nella Porsche Carrera Cup UK nel 2010. Altre due Vectra saranno a disposizione per Andrew Jordan e Jeff Smith della Eurotec, con l’irlandese protagonista della Renault Clio Cup tricolore lo scorso anno.

Sempre presenti le BMW 320si, tutte con le specifiche S2000, con Robert Collard del team West Surrey che proverà a dare filo da torcere a Plato e company. Una sola vettura per il Welch Automotive con la Proton Gen-2 per Daniel Welch, lo scorso anno nella Seat Leon Eurocup, e per il Central Group Racing che presenterà l’unica vettura in configurazione BTC, ovvero l’Honda Integra per Lea Wood. Il team Special Tuning Racing, pur disponendo di quattro Seat Leon, sarò al via con il solo Tom Boardman.

Interessanti le new-entry, ovvero le Audi A4 del Rob Austin Racing, le Volkswagen Golf dell’AmD Milltek Racing e le Toyota Avensis dei team Speedworks Motorsport e Dynojet Racing, tutte con le specifiche NGTC. Con il team dell’ex pilota Rob Austin ci sarà l’esperto David Pinkey mentre Frank Wrathall, campione 2010 del monomarca Ginetta G500, e Tony Hughes saranno alla guida delle vetture giapponesi. Infine Tom Onslow-Cole e Shaun Hollamby porteranno in pista le nuove VW Golf ibride.

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image