Formula 1 – Australia Prove Libere 1: Dominio Red Bull, terzo Alonso

0

Il mondiale di Formula 1 2011 inizia oggi sul circuito di Albert Park, che torna ad aprire la stagione visto quello che sta succedendo in Bahrain, con la Red Bull che resta il team da battere inseguito da Ferrari, McLaren e forse anche Mercedes.

Nella prima sessione di libere il più veloce è stato Mark Webber, il grande sconfitto dello scorso anno ha distanziato il suo compagno di squadra Vettel di tre decimi prendendosi una piccola rivincita personale.

A sette decimi dal campione del mondo troviamo Fernando Alonso, il ferrarista resta il principale antagonista delle Red Bull anche quest’anno e, anche se siamo solo alla prima sessione, è apparso più in forma del suo compagno Massa che ha terminato in undicesima posizione.

Quarto Nico Rosberg, la Mercedes potrebbe rivelarsi la sorpresa di questo campionato e riportare dopo tanto tempo Schumacher a lottare per le posizioni che contano, compagno di squadra permettendo visto che ancora una volta gli finisce davanti.

Il 7 volte campione del mondo, infatti, è in ottava posizione a mezzo secondo da Rosberg ma dalle sue dichiarazioni sembra molto ottimista che quest’anno sarà una stagione piena di successi. Vedere nuovamente il tedesco lottare per il mondiale sarebbe un bello spot per la F1, questo attirerebbe più interessi verso questo sport ma soprattutto renderebbe le gare più spettacolari.

Tra le due Mercedes troviamo la Williams di Barrichello in quinta posizione davanti alle due McLaren di Button e Hamilton; concludono la top ten Kobayashi e Petrov.

Il migliore dei debuttanti è stato Pastor Maldonado, ad 1 secondo dal compagno di squadra Barrichello, in quindicesima posizione che precede Ricciardo (tester Toro Rosso) e Sergio Perez.

Karun Chandhok è stato l’unico autore di un incidente in questa sessione: l’indiano appena uscito dalla pit lane a gomme fredde ha schiantato la sua Lotus contro il muro non riuscendo a completare neppure un giro.

Le due HRT sono rimaste per tutta la durata della sessione nei pit, le Virgin invece sono scese in pista girando oltre 8 secondi più lenti della Red Bull e vista l’introduzione come in passato della regola del 107% con questi tempi non si qualificherebbero per la gara di domenica.

Vincenzo Carlesimo

Classifica Prove Libere 1 Tempo Distacco Giri
1. Mark Webber (RBR-Renault) 1:26.831 20
2. Sebastian Vettel (RBR-Renault) 1:27.158 + 0.327 19
3. Fernando Alonso (Ferrari) 1:27.749 + 0.918 20
4. Nico Rosberg (Mercedes GP) 1:28.152 + 1.321 16
5. Rubens Barrichello (Williams-Cosworth) 1:28.430 + 1.599 24
6. Jenson Button (McLaren-Mercedes) 1:28.440 + 1.609 29
7. Lewis Hamilton (McLaren-Mercedes) 1:28.483 + 1.652 26
8. Michael Schumacher (Mercedes GP) 1:28.690 + 1.859 14
9. Kamui Kobayashi (Sauber-Ferrari) 1:28.725 + 1.894 13
10. Vitaly Petrov (Renault) 1:28.765 + 1.934 15
11. Felipe Massa (Ferrari) 1:28.842 + 2.011 20
12. Nick Heidfeld (Renault) 1:28.928 + 2.097 14
13. Adrian Sutil (Force India-Mercedes) 1:29.314 + 2.483 19
14. Sébastien Buemì (STR-Ferrari) 1:29.328 + 2.497 21
15. Pastor Maldonado (Williams-Cosworth) 1:29.403 + 2.572 24
16. Daniel Ricciardo (STR-Ferrari) 1:29.468 + 2.637 23
17. Sergio Perez (Sauber-Ferrari) 1:29.643 + 2.812 18
18. Nico Hülkenberg (Force India-Mercedes) 1:31.002 + 4.171 20
19. Heikki Kovalainen (Lotus-Renault) 1:32.428 + 5.597 13
20. Jérôme d’Ambrosio (Virgin-Cosworth) 1:35.282 + 8.451 17
21. Timo Glock (Virgin-Cosworth) 1:35.289 + 8.458 15
22. Karun Chandhok (Lotus-Renault) Nessun Tempo 1
23. Narain Karthikeyan (HRT-Cosworth) Nessun Tempo 0
24. Vitantonio Liuzzi (HRT-Cosworth) Nessun Tempo 0
Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image