Formula Uno – Australia Prove Libere 2: McLaren risponde con un 1-2 nelle seconde libere, Alonso davanti alla Red Bull

0

La McLaren risponde alla Red Bull nella seconda sessione di prove libere ottenendo la miglior prestazione con Jenson Button, che abbassa il tempo di Webber di quasi un secondo, davanti a Lewis Hamilton ad un decimo di distacco dal compagno di squadra.

Il team di Woking ha migliorato la propria prestazione di oltre tre secondi rispetto alla prima sessione, dove evidentemente era molto carica di carburante, considerando i due stili di guida diversi dei due piloti essere così vicini tra loro è comunque un buon risultato.

Lewis Hamilton usa sempre barre antirollio molto morbide: possiamo notarlo dal modo in cui si muove la sua McLaren sulle sconnessioni della pista a differenza di Button che predilige una vettura più rigida. Lo stile di guida di Jenson su questo tipo di circuito dovrebbe essere più redditizio, infatti, anche se di poco si trova davanti al compagno di squadra.

Fernando Alonso conferma la terza posizione questa volta dietro le McLaren ma davanti alle due Red Bull che probabilmente hanno girato con più carburante rispetto alla sessione mattutina.

Lo spagnolo sembra molto concentrato e molto a suo agio con la nuova Ferrari pronto a riscattare la prima stagione in rosso dove aveva iniziato benissimo vincendo la prima gara in Bahrain, commettendo molti errori a metà stagione prima di fallire una clamorosa rimonta ad Abu Dhabi. Quest’anno sarà importante per lui trovare una costanza di rendimento ad altissimi livelli per lottare per il titolo mondiale.

Settimo tempo per Massa che, a differenza dello spagnolo, sembra soffrire un po’ la nuova monoposto così come l’anno scorso. Il brasiliano deve assolutamente dimostrare di meritarsi un sedile in Ferrari, altrimenti questa per lui sarà l’ultima stagione con la vettura di Maranello.

Tra i due Ferraristi ci sono le Red Bull, con Vettel davanti a Webber questa volta, settimo Michael Schumacher.

Sorprendente l’ottavo posto di Sergio Perez, sicuramente molto scarico di benzina, ma per un debuttante stare a poco più di tre decimi dalla Ferrari di Massa è comunque un risultato apprezzabile.

Barrichello e Rosberg chiudono la top ten; nelle retrovie le due Virgin riducono il loro distacco dal primo portandosi a sei secondi mentre ancora una volta le HRT non hanno completato nemmeno un giro.

Vincenzo Carlesimo

Classifica Prove Libere 2 Tempo Distacco Giri
1. Jenson Button (McLaren-Mercedes) 1:25.854 32
2. Lewis Hamilton (McLaren-Mercedes) 1:25.986 + 0.132 31
3. Fernando Alonso (Ferrari) 1:26.001 + 0.147 28
4. Sebastian Vettel (RBR-Renault) 1:26.014 + 0.160 35
5. Mark Webber (RBR-Renault) 1:26.283 + 0.429 33
6. Michael Schumacher (Mercedes GP) 1:26.590 + 0.736 31
7. Felipe Massa (Ferrari) 1:26.789 + 0.935 34
8. Sergio Perez (Sauber-Ferrari) 1:27.101 + 1.247 39
9. Rubens Barrichello (Williams-Cosworth) 1:27.280 + 1.426 34
10. Nico Rosberg (Mercedes GP) 1:27.448 + 1.594 23
11. Jaime Alguersuari (STR-Ferrari) 1:27.525 + 1.671 31
12. Vitaly Petrov (Renault) 1:27.528 + 1.674 29
13. Nick Heidfeld (Renault) 1:27.536 + 1.682 22
14. Sébastien Buemì (STR-Ferrari) 1:27.697 + 1.843 30
15. Kamui Kobayashi (Sauber-Ferrari) 1:28.095 + 2.241 35
16. Paul di Resta (Force India-Mercedes) 1:28.376 + 2.522 33
17. Adrian Sutil (Force India-Mercedes) 1:28.583 + 2.729 31
18. Pastor Maldonado (Williams-Cosworth) 1:29.386 + 3.532 29
19. Heikki Kovalainen (Lotus-Renault) 1:30.829 + 4.975 22
20. Jarno Trulli (Lotus-Renault) 1:30.912 + 5.058 23
21. Jérôme d’Ambrosio (Virgin-Cosworth) 1:32.106 + 6.252 36
22. Timo Glock (Virgin-Cosworth) 1:32.135 + 6.281 30
23. Vitantonio Liuzzi (HRT-Cosworth) Nessun Tempo 1
24. Narain Karthikeyan (HRT-Cosworth) Nessun Tempo 0
Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image