Fia GT1 – Ecco le dichiarazioni dei protagonisti dopo il week-end inaugurale di Abu Dhabi

0

 

All’indomani dell’appuntamento inaugurale dell’edizione 2011 del Fia GT1, andato in scena sul circuito di Yas Marina, vi proponiamo alcune delle dichiarazioni dei piloti protagonisti del week-end.

Maxime Martin (Marc VFS Motorsport), vincitore di gara 1: “Quando abbiamo iniziato in GT1 l’anno scorso non era così facile e abbiamo avuto sfortuna, così vincere la prima gara della nuova stagione è stato fantastico per tutto il team, una bella sensazione. E ‘stato difficile passare la Nissan davanti perché il loro motore è incredibile rispetto al nostro, ma alla fine sono riuscito a passare Dumbreck a prendere la seconda posizione poco prima del pit stop, la sosta è andata bene ma poi Mako [Makowiecki] e Zonta si sono toccati in pit lane e la penalità del drive-through significava che non potevamo fare meglio dell’ottavo posto finale. Non è un cattivo risultato, ma ora dobbiamo vedere cosa possiamo fare a Zolder”.

Peter Dumbreck (JR Motorsport), secondo in entrambe le gare: “Ad essere onesto ho fatto una buona partenza anche se effettivamente avevo alzato un po’ il piede. Sono riuscito a tenere a bada i ragazzi intorno a me ma Enrique [Bernoldi] è passato davanti, io lo seguivo e penso di superarlo ma non ero abbastanza sicuro. Ho pensato di essere in testa quando abbiamo passato la Ford [di Martin]nel pit-stop, poi ho visto l’Aston Martin davanti. Con il secondo posto si possono ottenere i vantaggi in termini di peso, quindi speriamo di essere in grado di segnare dei punti a Zolder”.

Richard Westbrook (JR Motorsport), secondo in entrambe le gare: “Prima di tutto complimenti al team Hexis, hanno meritato. Probabilmente ero scioccato, come i commentatori quando sono uscito davanti alla Ford e noi eravamo ancora secondi, ma sapevo del divario, dei giri mancanti ed è stato molto bello spingere e prendere rischi, anche se Stef [Dusseldorp] non sbagliava un colpo. Se qualcuno mi avesse offerto due secondi posti prima del fine settimana sarei stato felice comunque. Mi sono trovato molto bene con Peter [Dumbreck], il team sta facendo un lavoro fantastico e io sono solo impaziente di Zolder ora”.

Clivio Piccione (Hexis AMR), vincitore di gara 2: “E’ una sensazione incredibile. Devo dire un grande grazie alla squadra, oggi hanno reso questa vittoria possibile; abbiamo avuto un pit stop incredibile, la vettura è stata buona per tutto il corso del weekend ed è solo l’inizio migliore che possiamo avere. Tra i piloti davanti a me c’era molto movimento, ma il mio obiettivo era quello di stare il più vicino possibile e fuori dai guai. Tutto è andato come previsto e noi sapevamo di poter fare un buon pit stop, poi Stef ha spinto al massimo alla fine e complimentarmi con lui per la sua prima gara in GT1”.

Stef Dusseldorp (Hexis AMR), vincitore di gara 2: “Non ho parole da dire, tranne che la squadra ha reso possibile questo trionfo. Abbiamo fatto un buon pit stop nella prima gara e adesso la squadra ha fatto lo stesso lavoro rimandandomi in pista in prima posizione. Tutto quello che dovevo fare era finire la gara, che non era così facile come sembra a causa della Nissan [di Westbrook]alle mie spalle. Ho buoni ricordi di Zolder [sede del prossimo appuntamento], quindi speriamo di ripeterci”.

Markus Winkelhock (All-Inkl Motorsport), terzo in gara 2: “Prima di tutto vorrei dire grazie a Marc (Basseng) e alla squadra. Tutto era nuovo per me questo week-end, e dopo la sfortuna che abbiamo avuto con i riduttori di questa mattina quasi non è riuscita la gara di qualificazione. Siamo arrivati sesti in gara 1 e a podio in gara 2, è semplicemente fantastico per noi. Sono molto contento ed impaziente per Zolder, ho dei bei ricordi dopo un podio conquistato in Formula Renault 3.5 nella mia ultima gara“.

Marc Basseng (All-Inkl Motorsport), terzo in gara 2: “E’ semplicemente incredibile. Se guardate i nostri risultati dell’anno scorso quando eravamo eravamo in fondo, quindi è un grande cambiamento per noi. Markus [Winkelhock] ha fatto un lavoro incredibile per la sua prima gara e tutti i miei ringraziamenti devono andare a miei meccanici. Essere sul podio è il migliore risultato che posso dare a loro in cambio, per me oggi è come se avessimo vinto”.

Nick Catsburg (Exim Bank Team China), debuttante nel Fia GT1: “Nella prima gara abbiamo avuto alcuni problemi di sovrasterzo mentre nella seconda gara è andata meglio, la macchina era abbastanza veloce; in qualifica, per due o tre giri la macchina era abbastanza buona, ma abbiamo faticato in gara . Tutti hanno avuto l’intero inverno a disposizione per prepararsi, per noi è iniziato tutto davvero tardi e non avevo mai guidato questa macchina o in questo circuito prima d’ora. Dobbiamo capire cosa possiamo fare, il team ha lavorato sodo e credo che possiamo migliorare per Zolder”.

Darren Turner (Young Driver AMR): “C’è stata delusione, ovviamente, dopo gara uno, quando l’abbiamo presa nel sacco fino a quando abbiamo avuto un piccolo problema al pit-stop. Stefan [Mucke] ha fatto un primo giro incredibile in gara di 2, è riuscito a trovare il modo di passare e al momento del pit stop eravamo al settimo posto. Abbiamo concluso al quinto posto, siamo felici di aver preso punti, ciò non ci porterà molta zavorra per la prossima gara. Siamo nella fase iniziale del campionato in cui l’equilibrio di ogni vettura è molto simile, così molto dipenderà da come ogni auto si adatta ad ogni circuito”.

 

Silvano Taormina

 

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image