MotoGP – Jerez, gara: Rossi abbatte Stoner, Lorenzo trionfa

0

Si è appena concluso un rocambolesco Gp di Spagna per la classe MotoGP: sul tracciato di Jerez de la Frontera i colpi di scena sono stati veramente all’ordine del giorno.

I 17 piloti partecipanti sono partiti su una pista molto bagnata, ma con assenza di precipitazioni, quindi con l’asfalto che si asciugava via via. Al pronti via della gara, parte benissimo dalla pole Casey Stoner, seguito da Jorge Lorenzo. Pedrosa invece perde qualche posizione a vantaggio di Dovizioso, mentre Rossi recupera dalla 12° casella in griglia. Stoner inizia subito a girare forte, cercando di allungare, ma il Por Fuera non molla e gli resta attaccato; Simoncelli è terzo, e sembra intenzionato a passare al comando del gruppo.

Nel frattempo Rossi compie un grande recupero: in poche tornate fa segnare il giro veloce ed è già quarto sugli scarichi di Lorenzo, passato terzo mentre Simoncelli è in testa alla gara. Il primo colpo di scena arriva quindi all’ottavo giro: dopo aver passato l’iridato 2010, Valentino nel tentativo di passare Stoner arriva lungo e travolge l’australiano, ed entrambi finiscono nella ghiaia. Successivamente, però, i due piloti non vengono trattati a pari condizioni dai commissari di pista: Rossi infatti viene spinto e rientra in gara 15°, Stoner non viene prontamente assistito ed è costretto al ritiro.

I colpi di scena non finiscono però qui: anche Simoncelli, leader del GP a due secondi di vantaggio da Lorenzo, è protagonista di un high side che decreta la fine della gara anche per lui. Lo spagnolo di Yamaha ha quindi la strada spianata verso la vittoria: nemmeno Pedrosa riesce a raggiungerlo nonostante il recupero di molte posizioni. Si prepara quindi la lotta proprio tra Pedrosa e Spies per il secondo posto: Texas Terror sembra avere la meglio, ma poi cade a pochissimi giri dalla fine. Mentre stava per conquistare il terzo gradino del podio, cade a pochi metri dal traguardo anche Colin Edwards, regalando il podio al connazionale Nicky Hayden. Ma moltissime sono state le cadute e le difficoltà in pista: problemi infatti anche per Crutchlow, De Puniet e Abraham. Rossi incredibilmente da 15° chiude la gara 5°.

L’episodio tra Rossi e Stoner, però, non si chiude in pista. Valentino, appena sceso dalla moto, corre a scusarsi al box Honda, beccandosi una replica feroce da Stoner : “La tua ambizione è superiore al tuo talento“. Rossi, per contro, ai microfoni di Italia 1, replica: “Forse non sa chi sono io“. Lorenzo ringrazia e si porta in testa alla classifica mondiale.

MotoGP – GP di Spagna – Gara

1 25 1 Jorge LORENZO SPA Yamaha Factory Racing Yamaha 141.0 50’49.046
2 20 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 140.1 +19.339
3 16 69 Nicky HAYDEN USA Ducati Team Ducati 139.7 +29.085
4 13 7 Hiroshi AOYAMA JPN San Carlo Honda Gresini Honda 139.6 +29.551
5 11 46 Valentino ROSSI ITA Ducati Team Ducati 138.2 +1’02.227
6 10 8 Hector BARBERA SPA Mapfre Aspar Team MotoGP Ducati 137.9 +1’08.440
7 9 17 Karel ABRAHAM CZE Cardion AB Motoracing Ducati 137.7 +1’14.120
8 8 35 Cal CRUTCHLOW GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 137.4 +1’19.110
9 7 24 Toni ELIAS SPA LCR Honda MotoGP Honda 136.4 +1’42.906
10 6 21 John HOPKINS USA Rizla Suzuki MotoGP Suzuki 136.2 +1’48.395
11 5 65 Loris CAPIROSSI ITA Pramac Racing Team Ducati 136.0 +1’51.876
12 4 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Repsol Honda Team Honda 133.6 1 Lap
Not Classified
5 Colin EDWARDS USA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 140.0 1 Lap
11 Ben SPIES USA Yamaha Factory Racing Yamaha 141.3 3 Laps
14 Randy DE PUNIET FRA Pramac Racing Team Ducati 140.3 11 Laps
58 Marco SIMONCELLI ITA San Carlo Honda Gresini Honda 143.9 16 Laps
27 Casey STONER AUS Repsol Honda Team Honda 144.0 20 Laps


Condividi in

Autore

reporter Moto Gp-Superbike

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image