FIA GT1 – Zolder, qualifica: seconda pole stagionale per Pastorelli e Schwager

0

 

Seconda pole position stagionale per la coppia dell’All-Inkl Motorsport formata da Nicky Pastorelli e Dominick Schwager che, dopo aver ottenuto la prima posizione in qualifica nel round inaugurale di Yas Marina, si sono ripetuti sulla sempre affascinante pista belga di Zolder. I due del team diretto da Munnich ha siglato un 1’27″691 con la Lamborghini Murcielago e saranno affiancati in prima fila dalla prima da Mucke e Turner con l’Aston Martin del Young Driver AMR.

Ottima prestazione per Westbrook e Dumbreck che, dopo i due secondi posti ottenuti in gara ad Abu Dhabi, si sono confermati nelle posizioni di vertice occupando la terza piazzola sullo schieramento. Ad affiancarli in prima fila ci sarà il nostro Andrea Piccini, l’unico italiano in gara, che in coppia con il campione in carica del FIA GT3 Hohenadel ha portato l’Aston Martin del team Hexis a ridosso dei primi. Chiudono la top-five Alex Muller e Thomas Enge con l’altra Aston Martin del Young Driver AMR, penalizzata di tre posizioni in griglia per non aver rispettato le bandiere gialle esposte durante le libere del venerdì.

Proprie le penalizzazioni hanno stravolto la classifica della sessione di qualifica odierna. Stessa sorte è toccata anche a Hezemans-Catsburg con la Corvette del team China, a Luhr/Krumm del JR Motorsport e a Zonta-Bernoldi del Sumo Power. Deludente la prestazione per i team di casa Marc VDS Racing e Belgian Racing con le Ford GT; la prima delle vetture americane è quella di Martin/Makowiecki in decima posizione, retrocessi per il crash con Bernoldi in pit-lane ad Abu Dhabi. Delusione analoga per Piccione/Dusseldorp, i vincitori della tappa araba, che con l’Aston Martin del Young Driver AMR non sono stati capaci di andare oltre la quindicesima posizione griglia, penalizzati soprattutto dalla zavorra imposta dal regolamento.

 

La griglia di partenza di gara 1:

 

1 Pastorelli/Schwager (Lambo Murcielago) – All Inkl – 1’27″691 – Q3
2 Mucke/Turner (Aston Martin DBR9) – AMR Young – 1’28″170 – Q3
3 Dumbreck/Westbrook (Nissan GT-R) – JR Motorsport – 1’28″359 – Q3
4 Piccini/Hohendhal (Aston Martin DBR9) – Hexis – 1’28″424 – Q3
5 A.Muller/Enge (Aston Martin DBR9) – AMR Young – 1’28″119* – Q3
6 Brabham/Campbell-Walter (Nissan GT-R) – Sumo Power – 1’28″555 – Q3
7 Hezemans/Catsburg (Corvette Z06) – Team China – 1’28″283* – Q3.
8 Wendlinger/Kox (Lambo Murcielago) – Swiss – 1’28″408 – Q2
9 Martin/Makowiecki (Ford GT) – Marc VDS – 1’28″665 – Q2
10 Luhr/Krumm (Nissan GT-R) – JR Motorsport – 1’28″521* – Q3
11 Rossi/Camara (Corvette Z06) – DKR – 1’30″743 – Q2
12 Piccione/Dusseldorp (Aston Martin DBR9) – Hexis – 1’29″258 – Q1
13 Winkelhock/Basseng (Lambo Murcielago) – All Inkl – 1’28″546* – Q2
14 Bernoldi/Zonta (Nissan GT-R) – Sumo Power – 1’28″595* – Q2.
15 Matzke/Pavlovic (Ford GT) – Belgian Racing – 1’29″664 – Q1
16 Hennerici/Leinders (Ford GT) – Marc VDS – 1’28″897* – Q2
17 Beche/Ickx (Ford GT) – Belgian Racing – 1’29″686 – Q1
18 Nilsson/Janak (Lambo Murcielago) – SRT – 1’29″857 – Q1

 

1 Pastorelli/Schwager (Lambo Murcielago) – All Inkl – 1’27″691 – Q3
2 Mucke/Turner (Aston Martin DBR9) – AMR Young – 1’28″170 – Q3
3 Dumbreck/Westbrook (Nissan GT-R) – JR Motorsport – 1’28″359 – Q3
4 Piccini/Hohendhal (Aston Martin DBR9) – Hexis – 1’28″424 – Q3
5 A.Muller/Enge (Aston Martin DBR9) – AMR Young – 1’28″119* – Q3
6 Brabham/Campbell-Walter (Nissan GT-R) – Sumo Power – 1’28″555 – Q3
7 Hezemans/Catsburg (Corvette Z06) – Team China – 1’28″283* – Q3.
8 Wendlinger/Kox (Lambo Murcielago) – Swiss – 1’28″408 – Q2
9 Martin/Makowiecki (Ford GT) – Marc VDS – 1’28″665 – Q2
10 Luhr/Krumm (Nissan GT-R) – JR Motorsport – 1’28″521* – Q3
11 Rossi/Camara (Corvette Z06) – DKR – 1’30″743 – Q2
12 Piccione/Dusseldorp (Aston Martin DBR9) – Hexis – 1’29″258 – Q1
13 Winkelhock/Basseng (Lambo Murcielago) – All Inkl – 1’28″546* – Q2
14 Bernoldi/Zonta (Nissan GT-R) – Sumo Power – 1’28″595* – Q2.
15 Matzke/Pavlovic (Ford GT) – Belgian Racing – 1’29″664 – Q1
16 Hennerici/Leinders (Ford GT) – Marc VDS – 1’28″897* – Q2
17 Beche/Ickx (Ford GT) – Belgian Racing – 1’29″686 – Q1
18 Nilsson/Janak (Lambo Murcielago) – SRT – 1’29″857 – Q1

Seconda pole position stagionale per la coppia dell’All-Inkl Motorsport formata da Nicky Pastorelli e Dominick Schwager che, dopo aver ottenuto la prima posizione in qualifica nel round inaugurale di Yas Marina, si sono ripetuti sulla sempre affascinante pista belga di Zolder. I due del team diretto da Munnich ha siglato un 1’27″691 con la Lamborghini Murcielago e saranno affiancati in prima fila dalla prima da Mucke e Turner con l’Aston Martin del Young Driver AMR.

Ottima prestazione per Westbrook e Dumbreck che, dopo i due secondi posti ottenuti in gara ad Abu Dhabi, si sono confermati nelle posizioni di vertice occupando la terza piazzola sullo schieramento. Ad affiancarli in prima fila ci sarà il nostro Andrea Piccini, l’unico italiano in gara, che in coppia con il campione in carica del FIA GT3 Hohenadel ha portato l’Aston Martin del team Hexis a ridosso dei primi. Chiudono la top-five Alex Muller e Thomas Enge con l’altra Aston Martin del Young Driver AMR, penalizzata di tre posizioni in griglia per non aver rispettato le bandiere gialle esposte durante le libere del venerdì.

Proprie le penalizzazioni hanno stravolto la classifica della sessione di qualifica odierna. Stessa sorte è toccata anche a Hezemans-Catsburg con la Corvette del team China, a Luhr/Krumm del JR Motorsport e a Zonta-Bernoldi del Sumo Power. Deludente la prestazione per i team di casa Marc VDS Racing e Belgian Racing con le Ford GT; la prima delle vetture americane è quella di Martin/Makowiecki in decima posizione, retrocessi per il crash con Bernoldi in pit-lane ad Abu Dhabi. Delusione analoga per Piccione/Dusseldorp, i vincitori della tappa araba, che con l’Aston Martin del Young Driver AMR non sono stati capaci di andare oltre la quindicesima posizione griglia, penalizzati soprattutto dalla zavorra imposta dal regolamento.

 

La griglia di partenza di gara 1:

 

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image