Superbike – Assen, Gara 1: Rea vince alla grande davanti a Biaggi e Checa

0

Dallo storico TT Circuit di Assen, l’università del motociclismo, va in scena il terzo round stagionale del mondiale Superbike. A differenza dei giorni precedenti, il sole riscalda la pista e soprattutto l’asfalto: la variabile climatica rende più difficile la scelta delle gomme, complicando lo scenario della gara.

Al pronti via di Gara 1, parte benissimo dalla prima casella Carlos Checa, seguito a ruota da Max Biaggi, che scatta altrettanto bene dalla seconda fila. Ma è Johnny Rea il pilota di riferimento di questa gara: già dai primissimi giri, infatti, il nord irlandese di Ten Kate inizia a a risalire posizioni fino ad instaurarsi al comando. Max Biaggi, però, sembra non avere nessuna intenzione di lasciare andare Rea: il romano, infatti, per quasi tutti i 22 giri non gli dà tregua e gli rimane incollato agli scarichi, cercando di indurlo all’errore.

Nel frattempo, invece, Checa perde qualche posizione a vantaggio prima di Sykes, poi di Laverty; Marco Melandri, invece, dopo una partenza non brillante dall’ottava casella, da metà gara in poi aumenta il ritmo e sorpassa con forza sia Laverty che il connazionale Michel Fabrizio. Agli ultimi giri, però, è proprio Carlos Checa che sembra poter recuperare lo svantaggio dai primi due piloti, potendo così lottare per le primissime posizioni.

Percepito il pericolo, Johnny Rea inizia a girare fortissimo staccando sia Biaggi che Checa: ed è così che dopo la fantastica doppietta olandese del 2010, il pilota del team Ten Kate conquista la prima vittoria del 2011. Secondo gradino del podio per Max Biaggi, mentre Checa chiude terzo. Da segnalare il bruttissimo incidente tra i due di Liberty Racing Guintolì e Smrz: il pilota ceco sembra avere la peggio, rimanendo al suolo molto dolorante alla gamba destra.

(Foto e classifica: WORLDSBK.COM)

SUPERBIKE – Assen – Gara 1

1. Jonathan Rea (Castrol Honda) Honda CBR1000RR 35’46.486
2. Max Biaggi (Aprilia Alitalia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 35’47.225
3. Carlos Checa (Althea Racing) Ducati 1098R 35’50.058
4. Marco Melandri (Yamaha World Superbike Team) Yamaha YZF R1 35’55.994
5. Michel Fabrizio (Team Suzuki Alstare) Suzuki GSX-R1000 35’56.378
6. Troy Corser (BMW Motorrad Motorsport) BMW S1000 RR 35’57.606
7. Eugene Laverty (Yamaha World Superbike Team) Yamaha YZF R1 36’01.721
8. Ruben Xaus (Castrol Honda) Honda CBR1000RR 36’16.567
9. Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia SBK Team) BMW S1000 RR 36’18.557
10. Mark Aitchison (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 36’21.486
11. Joan Lascorz (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 36’29.773
12. Leon Haslam (BMW Motorrad Motorsport) BMW S1000 RR 36’31.775
13. Barry Veneman (BMW Motorrad Italia SBK Team) BMW S1000 RR 36’31.784
14. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team Superbike) Kawasaki ZX-10R 36’37.250
RT. Jakub Smrz (Team Effenbert-Liberty Racing) Ducati 1098R 29’26.185
RT. Sylvain Guintoli (Team Effenbert-Liberty Racing) Ducati 1098R 29’26.621
RT. Leon Camier (Aprilia Alitalia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 28’48.258
RT. Maxime Berger (Supersonic Racing Team) Ducati 1098R 16’56.882
RT. Chris Vermeulen (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 13’28.961
RT. Noriyuki Haga (PATA Racing Team Aprilia) Aprilia RSV4 Factory 10’50.393
RT. Roberto Rolfo (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 5’04.247
Condividi in

Autore

reporter Moto Gp-Superbike

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image