WRC – Giordania, Ogier su Latvala in un battito di ciglio

0

 

Il rally di Giordania 2011, ancor prima che iniziasse la gara è stato uno dei rally più incerti degli ultimi decenni. Pochi giorni prima dell’inizio del rally un tremendo temporale si scatena su Haifa, ostacolando l’arrivo delle navi con tutto il materiale per i team principali. Di conseguenza, giovedì, i team dovevano essere già in parco assistenza pronti a dare aiuto ai piloti, mentre erano ancora al porto a firmare carte nelle dogane. La Direzione di Gara assieme ai Team Manager decidono cosi di posticipare il rally al Venerdì. Viene spostato il programma mettendo lo shakedown per giovedì mattina, la cerimonia d’apertura la sera e partire subito dalla seconda tappa nel venerdì. Un inizio parecchio incerto e strano che ha fatto tremare i polsi a tutti gli appassionati venuti da fuori e ritrovati lungo le PS.

Partendo quindi in ritardo di un giorno la terza tappa del mondiale prende il via e la prima prova speciale (PS 7) viene subito vinta da Loeb, ma il suo sforzo viene subito vanificato dalla guida aggressiva di P. Solberg che già alla PS9 si porta alle spalle del leader francese a soli 7 sec. I piloti Ford partono in sordina, soprattutto Hirvonen che a causa del numero di partenza pulisce la strada alla concorrenza. Si era infatti già lamentato a inizio gara della sua posizione di partenza aspettandosi un tale esito. Il suo compagno sempre più in forma si trova a fine giornata in terza posizione seguendo a ruota le due Citroen che stanno davvero volando. Ogier in testa con 31 sec. di gap sul compagno Loeb seguito poi da Latvala. Solberg quarto e Hirvonen quinto. Raikkonen in una modesta sesta posizione cerca di difendersi da Wilson.

Seconda Tappa (teorica terza), mancano solo 7 PS alla fine del rally e la gara trasformatasi ormai in un Rally Sprint prende una piega diversa. I distacchi tra i primi 4 sono molto contenuti, l’unico che può davvero respirare è Ogier che ha mezzo minuto di distacco dagli inseguitori.

Il leader provvisorio si rilassa un po’ e Latvala parte subito con il piede giusto avvicinandosi e staccando anche Loeb che a sua volta va all’attacco, Solberg dietro guarda e aspetta l’errore. Ma in realta è l’errore ad aspettare a Solberg che alla PS 17lo butta fuori gara per un uscita di strada, mentre Loeb e Latvala continuano a dividersi gli exploit per ogni PS. Hirvonen intanto ormai a 2 minuti ed oltre sta a guardare e difende la sua posizione intoccabile, dietro di lui troviamo il connazionale Raikkonen staccato da 2 minuti.

Di prova in prova il distacco diminuisce e Latvala nella penultima PS sorpassa Ogier con soli 5 decimi. Loeb sembra ormai accontentarsi del podio.

La Power Stage deciderà il finale della gara. I numeri due delle rispettive squadre si giocano la gara e attendono lo start, fatidici 30 secondi di attesa che si fanno sentire nel semaforo dello start. Latvala spinge al limite per cercare di difendere i suoi 5 decimi, lo fa benissimo, ma Ogier è piu veloce di 7 decimi. Vince cosi il rally Giordania 2011 con soli 2 decimi di distacco dal secondo classificato. Hirvonen conquista 2 pt per il suo secondo tempo alla Power Stage e Loeb 1 pt per la terza posizione. Ogier fa bottino pieno tra Rally e Power Stage, portandosi in terza posizione nel campionato a soli 5 pt dal leader.

 

La classifica finale del rally recita cosi:

1° Ogier – Citroen 2:48:28.2

2° Latvala – Ford +0.2

3° Loeb – Citroen +27.7

4° Hirvonen – Ford +2:44.7

5° Wilson – Ford +5:44.9

6° Raikkonen – Citroen +6:14.9

7° Villagra – Ford +9:18.7

8° Al-Qassimi – Ford +9:43.7

9° Kuipers – Ford +14:27.5

10° Sousa – Ford S2000 +15:05.5

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image