F. Abarth – Vallelunga: Niederhauser su un altro pianeta, bene Heche vincitore di gara 2

0

Il circuito laziale di Vallelunga ha ospitato la tappa inaugurale della seconda stagione della Formula Aci/Csai, la categoria addestrativa promossa dalla Federazione dedicata al compianto Michele Alboreto. A distanza di dodici mesi è stato registrato un netto calo delle partecipazioni. Se l’anno scorso i piloti schierati in griglia nella prima tappa di Misano erano ben 35, quest’anno i partecipanti sono scesi a 21. Confermati i top-team Jenzer Motorsport, BVM Target e Prema Powerteam mentre tra le new-entry bisogna segnalare la presenza di Euronova e Villorba. Ma vediamo com’è andato il week-end.

A svettare su tutti è stato lo svizzero della Jenzer Patric Niederhauser che, forte dell’esperienza accumulata lo scorso anno (terminato al secondo posto), ha imposto il ritmo sin dalle prove libere facendo capire agli avversari che in questa stagione sarà lui il pilota da battere. Sua la pole position conquistata sabato mattina davanti alla sorpresa Yoshitaka Kuroda della Euronova e al giovanissimo Sirgey Sirotkin. Gli italiani Agostini e camplese chiudono la top-five davanti agli occhi degli osservatori della Federazione e del Ferrari Driver Academy.

GARA 1 – C’è poco da fare contro Niederhauser, abile a sfruttare la pole-position per portarsi sin da subito al comando. Anche Kuroda scatta bene e mantiene la seconda posizione mentre Sirotkin ha una leggera esitazione e cede la terza posizione ad Agostini. Nel frattempo Heche della BMV Target risale dalla quarta fila e contemporaneamente Costa, Camplese e De Beer lottano alle spalle dei primi. A parte un contatto al tornantino tra Camplese e Sirotkin, con quest’ultimo costretto al ritiro, la gara non ha registrato particolari emozioni con Niederhauser che trionfa accompagnato sul podio da Kuroda e uno strepitoso Heche, Agostini e De Beer chiudono la top-five.

L’ordine d’arrivo di gara 1:

1 – Patric Niederhauser – Jenzer Motorsport – 19 giri in 29’47”877
2 – Yoshitaka Kuroda – Euronova – 5”707
3 – Michael Heche – BVM-Target – 6”377
4 – Riccardo Agostini – Villorba Corse – 15”367
5 – Roman De Beer – Victoria World – 15”872
6 – Nicolas Costa – Cram Competition – 16”650
7 – Luca Ghiotto – Prema – 17”790
8 – Robert Visoiu – Jenzer Motorsport – 18”743
9 – Gerrard Barrabeig – BVM-Target – 19”226
10 – Mario Marasca – BVM-Target – 21”872
11 – Vicky Piria – Prema – 27”653
12 – Antonio Spavone – JD Motorsport – 28”751
13 – Emanuele Zonzini – Composit Motorsport – 29”320
14 – Sirgey Sirotkin – Jenzer Motorsport – 31”537
15 – Dario Orsini – Emmebi – 47”244
16 – Alessandra Brena – Euronova – 47”398
17 – Luca Defendi – Uboldi Corse – 48”078
18 – Giorgio Roda – Cram Competition – 1’08”972
19 – Lorenzo Foglia – Diegi Motorsport – 1’21”964
20 – Andrea Barbirato – Tomcat Racing – 1 giro
21 – Lorenzo Camplese – BVM-Target – 4 giri

GARA 2 – Gioie e dolori per il team BVM Target nella seconda corsa del week-end. Barrabeig resta inchiodato dalla sulla griglia di partenza, Camplese si avvia lentamente dalla seconda fila ma a prendere il comando è Heche, altro pilota del team diretto da Mazzotti e Venieri. Lo svizzero si invola al comando seguito dal brasiliano Costa della Cram Competition, Sirotkin, De Beer e Agostini. Il vincitore di gara 1 Patric Niederhauser inizia una bella rimonta portandosi a ridosso di Costa e del compagno di team Sirotkin che lottano per la seconda posizione, a un certo punto riesce anche a sopravanzare il russo di casa Jenzer ma poco dopo deve cedere la posizione. De Beer si porta in quarta posizione alle spalle del duo del team svizzero ma non riesce a concretizzare un attacco nei loro confronti. Heche passa per primo sotto la bandiera a scacchi seguito dall’ottimo Costa, da Sirotkin che completa il podio, da Niederhauser in quarta posizione e da un buon De Beer.

L’ordine d’arrivo di gara 2:

1 – Michael Heche – BVM-Target – 19 giri in 29’51”938
2 – Nicolas Costa – Cram Competition – 2”701
3 – Sirgey Sirotkin – Jenzer Motorsport – 6”007
4 – Patric Niederhauser – Jenzer Motorsport – 6”498
5 – Roman De Beer – Victoria World – 6”963
6 – Yoshitaka Kuroda – Euronova – 8”108
7 – Luca Ghiotto – Prema – 11”146
8 – Robert Visoiu – Jenzer Motorsport – 13”329
9 – Riccardo Agostini – Villorba Corse – 14”680
10 – Mario Marasca – BVM-Target – 16”437
11 – Vicky Piria – Prema – 18”717
12 – Emaniele Zonzini – Composit Motorsport – 23”437
13 – Luca Defendi – Uboldi Corse – 24”869
14 – Antonio Spavone – JD Motorsport – 25”567
15 – Alessandra Brena – Euronova – 1’24”246
16 – Andrea Barbirato – Tomcat Racing – 2 giri
Non classificati
Gerrard Barrabeig – BVM-Target – 12 giri
Lorenzo Camplese – BVM-Target – 12 giro
Giorgio Roda – Cram Competition – 9 giri
Lorenzo Foglia – Diegi Motorsport – 0 giri
Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image