La Rubrica del Pilota – Alessandro Bressan si prepara al concorso By Autosprint

0

Il talentuoso 24enne Alessandro Bressan, affermato nome nel mondo dei kart tra cui vincitore di importanti premi in gare nazionali e internazionali, negli ultimi anni si sta impegnando a passare alle auto a ruote coperte, lasciandosi temporaneamente alle spalle i motori a 2 tempi. Dopo un periodo di crescita esponenziale nel WSK con risultati di tutto rispetto, ultimamente si è impegnato a cercare un volante nelle GT. Nel 2010 è vincitore del 350Z Challenge by Autosprint-Astra e proprio grazie a questa opportunità, con il 2° miglior tempo della selezione, viene scelto per la gara di Alcaniz al volante di una Nissan 350Z del team Astra Power Owned, vincendo poi in gara la categoria, al suo debutto assoluto su queste vetture. Come primissime esperienze sulle ruote coperte si sta facendo valere moltissimo e il desiderio di correre si fa sempre più forte.

Come da 12 anni a questa parte Autosprint cerca di invogliare nuove leve e appassionati a correre grazie al concorso “Diventa pilota con noi”, l’anno scorso veniva offerta la Nissan, quest’anno le Fun Cup Volkswagen. Piccoli prototipi con un motore VW Turbodiesel 1.9 Tdi che sviluppa la potenza di 170cv e che per regolamento devono correre con gomme da pioggia stradali, il che rendono la vettura scorbutica. L’evento quest’anno si terra sul circuito di Adria il 26 Aprile che permette al vincitore licenziato di partecipare alla 25h di Spa con questa vettura mentre per i non licenziati una partecipazione in ambito nazionale.

Alessandro Bressan in questi giorni si è cimentato con questa vettura proprio sul circuito di Adria per alcune ore di test, cominciando a prendere confidenza con la vettura e arrivare alla selezione pronto a dare nuovamente il meglio ed avere l’occasione della vita per la 25h di Spa.

Dopo la sessione privata di test Bressan ha espresso i suoi pareri su questo prototipo, dicendo: “Quest’auto è molto impegnativa, mi sono divertito a guidarla. E’ molto “fisica”, va capita e bisogna adattare il proprio stile di guida alle coperture che non offrono molto grip. All’inizio ho appreso gli automatismi richiesti, poi mi sono dedicato a cercare un buon ritmo e man mano a progredire. Ho imparato molto sulla guida di quest’auto, ci sono alcuni aspetti nella guida che migliorerò significativamente la prossima volta che scenderò in pista

In questo video possiamo vedere Bressan girare e studiare il comportamento del maggiolino tutto matto

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image