F3 Italia – Misano, gara 2: la prima di Marciello davanti a Cheever e Campana

0

Raffaele Marciello ha colto la sua prima vittoria in Formula 3. Il pilota seguito da vicino dal driver academy della Ferrari ha sorpreso al via il poleman Cheever, installandosi al comando e resistendo agli sporadici attacchi dell’italo americano che faceva da elastico.

La cronaca

Al via non ha un ottimo spunto Cheever, che viene subito superato da Marciello che prende il comando, e insidiato da Regalia, attacco quest’utimo poi respinto con successo. Confusione a fine gruppo, con Campana che gira largo alla seconda curva e Giovesi dietro di lui che schizza sulla ghiaia. Si gira Krohn, forse urtato da dietro e colpisce l’incolpevole Roda, che si fermerò subito.

Al comando quindi Marciello davanti a Cheever, Regalia, Jousse, Lewis, Liberati che ha guadagnato due posizioni, poi Campana, Maisano e Guerin che ha guadagnato dalle uscite di Roda e Krohn. Proprio il finlandese si fermerà ai box per un controllo, tornando in pista con tre giri di ritardo. Al terzo giro Guerin arriva lungo in staccata, e Mancinelli che aveva fatto un buon recupero compie lo stesso errore tamponando il brasiliano e guadagnando la posizione.

Liberati ci prova su Lewis per la quinta posizione. Lo affianca ma l’americano tiene duro. Si fa subito sotto Campana che ne approfitta per superare Liberati. Nel tentativo di sorprendere anche Lewis, Campana urta la ruota posteriore dell’americano e la sua vettura salta, ma senza nessun danno evidente.

Marciello e Cheever fanno l’andatura, staccati di mezzo secondo tra loro, mentre Regalia dietro è a circa due secondi. Cheever fa da elastico. Recupera nell’ultima parte del tracciato per poi allontanarsi nel primo settore, complice anche qualche sbavatura qua e là di entrambi. Cheever al settimo giro prova all’esterno, affiancando Marciello, che però a favore di traiettoria riesce a resistere bene. Cheever si ristacca dal leader grazie anche ad una spettacolare derapata con cui ha affrontato una curva mantenendo abilmente il controllo della vettura.

Dietro intanto Campana ha già superato Lewis, ed è a ridosso del compagno Jousse come ieri in gara 1. Al quattordicesimo giro Campana si butta all’esterno tirando la staccata, ma Jousse restituisce il favore di ieri e accompagna all’esterno Campana, che però trova la via di fuga in cemento, tiene giù il gas e passa davanti al francese. Ora il modenese ha nel mirino Regalia, terzo e in crisi nel passo gara. Krohn doppiato lascia strada ai primi due, mentre all’ultima vera staccata Campana sopravanza Regalia e sale nuovamente sul gradino basso del podio. Vittoria quindi per Marciello davanti a Cheever e Campana.

Misano, gara 1

1. Raffaele Marciello – Prema Junior – 19 giri in 29’41.149
2. Eddie Cheever – Lucidi Motors -0.814
3. Sergio Campana – BVM Target – 7.532
4. Facundo Regalia – Team Ghinzani – 8.381
5. Maxime Jousse – BVM Target – 9.566
6. Michael Lewis – Prema Junior – 11.324
7. Edoardo Liberati – Team Ghinzani – 13.249
8. Brandon Maisano – BVM Target – 15.827
9. Daniel Mancinelli – RP Motorsport – 21.788
10. Federico Vecchi – Linerace – 26.395
11. Simone Iaquinta – ARM – 31.365
12. Victor Guerin – Lucidi Motors – 54.630
13. Luca Marco Spiga – GTR – 59.225
14. Kevin Giovesi – Lucidi Motors – 1’29.837
15. Jesse Krohn – RP Motorsport – 4 laps
Giro veloce – Sergio Campana – 1’32.545 – 10

Ritirato

0 giri – Andrea Roda

Marco Borgo

Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image