FIA GT1: Le dichiarazioni dei protagonisti e la classifica di campionato dopo il week-end di Silverstone

0

Ecco le dichiarazioni dei protagonisti e le classifiche di campionato dopo il quinto appuntamento stagionale a Silverstone:

Micheal Krumm (JR Motorsport, Nissan GT-R), secondo nella qualifycation race e vincitore del Tourist Trophy: “Penso che sia fantastico. Possiamo essere entrambi molto orgogliosi di essere nella lista con i nomi altri così famosi e storici. Mi sentivo molto geloso l’anno scorso quando Jamie Campbell-Walter ha vinto, per cui siamo molto orgogliosi di vincere anche quest’anno. Ha un grande significato e questa è una delle più importanti vittorie della mia carriera. All’inizio non ne avevo abbastanza per riuscire a superare Tomas sul lato esterno della curva, poi ho provato a seguirlo ma lui era molto veloce così abbiamo entrambi mantenuto le distanze e ho chiuso un po’ prima che la Safety Car venisse fuori”.

Lucas Luhr (JR Motorsport, Nissan GT-R), secondo nella qualifycation race e vincitore del Tourist Trophy: “Beh, prima di tutto grazie ai ragazzi per un pit stop perfetto, che è stato fantastico e ci ha permesso di uscire in testa. Poi alla prima curva credo che (Alex Muller) si tuffò giù nella parte interna immediatamente e ho aperto l’acceleratore perché non volevo avere un contatto inutile ma nello stesso giro sono riuscito a tornare indietro e poi a passarlo. É stato molto difficile – a volte si vedevano gocce di pioggia sul vostro schermo e pensavo che devevo rallentare un po. Mi è piaciuto, però, penso che abbiamo avuto un paio di colpetti con la Aston Martin, ma tutto era pulito e giusto”.

Thomas Enge (Young Driver AMR, Aston Martin DB9), primo nella qualifycation race e secondo nella championship race: “Sono abbastanza contento, ovviamente, per me, ma anche per tutta la squadra, hanno fatto un lavoro fantastico. Grazie a Nissan per averci fornito questa davvero splendida. Complimenti ai ragazzi JRM e ai loro equipaggi che avevano un pit-stop migliore. Cercheremo di tornare l’anno prossimo”.

Alex Muller (Young Driver AMR, Aston Martin DB9), primo nella qualifycation race e secondo nella championship race : “Ho visto che Lucas avuto problemi con l’anteriore in fase di bloccaggio, specie nella curva sette, così ho provato tutto quello che potevo e penso che abbiamo avuto una lotta dura ma leale. Tomas ha detto di aver una buona partenza, ha fatto un buon lavoro e la vettura era veloce. Al pit-stop di ieri abbiamo preso la vettura della JRM, ma oggi ci hanno catturato, questa è la vita e le corse. Non vediamo l’ora di scendere di nuovo in pista, siamo pieni di motivazione e voglia di fare del nostro meglio”.

Mike Hezemans (Exim Bank China, Corvette Z06), terzo nella qualifycation race e nella championship race: “Oggi è andata meglio di ieri. Quando è entrata la safety car abbiamo avuto un paio di cose da cambiare ma abbiamo solo perso una posizione. Poi Andy ha fatto un buon lavoro, e devo dire complimenti a Lucas per aver vinto la gara”.

Andreas Zuber (Exim Bank China, Corvette Z06), terzo nella qualifycation race e nella championship race: “Prima di tutto ho dovuto superare Piccione e poi sono stato dietro agli altri. All’inizio penso di essere stato un po’ più veloce e io ero in attesa di attaccare ma dopo due giri ho avuto un po’ di sottosterzo e poi ho iniziato a perdere terreno. É stata una gara abbastanza dura, stavo solo cercando di raggiungere i piloti di fronte, hanno regalato un bello spettacolo per gli spettatori e hanno fatto una gara molto buona, quindi complimenti”.

Darren Turner (Young Driver AMR, Aston Martin DB9): “Abbiamo avuto davvero un buon inizio ma non vi era alcuna reale possibilità di passare la Lamborghini di fronte. In ogni caso ci siamo avvicinati al complesso di Becketts e ho sentito un colpo da dietro ed è stata la Nissan che mi ha colpito. Non ho visto in TV quello che è effettivamente accaduto dietro di me ma non si può sorpassare lì. Ho girato intorno, ma ero in grado di continuare. Siamo arrivati fino a Hanger dritto e ho visto la Nissan piuttosto lento sul lato sinistro e concentrato sulla mia linea per la curva successiva. Era molto lento e gli son passato un pò troppo vicino. É stato sicuramente un mio errore ma ero solo concentrato sulla mia traiettoria. Gli ho toccato leggermente ma stava andando molto lentamente e ho pensato che potrebbe tirare verso sinistra. Gli ho toccato con il mio posteriore sinistra e ha avuto un problema dopo il contatto, è così che l’incidente è accaduto”.

La classifica piloti dopo il quinto appuntamento stagionale:

POS. PILOTA PUNTI
1 Michael Krumm 70
1 Lucas Luhr 70
2 Marc Basseng 67
2 Markus Winkelhock 67
3 Christian Hohenadel 61
3 Andrea Piccini 61
4 Clivio Piccione 56
4 Stef Dusseldorp 56
5 Darren Turner 56
5 Stefan Mücke 56
6 Tomas Enge 53
6 Alex Müller 53
7 Mike Hezemans 46
8 Peter Dumbreck 39
8 Richard Westbrook 39
9 Nicky Pastorelli 34
9 Dominik Schwager 34
10 Enrique Bernoldi 33
11 Nicky Catsburg 31
12 Jamie Campbell-Walter 31
12 David Brabham 31
13 Peter Kox 31
13 Karl Wendlinger 31
14 Maxime Martin 27
15 Frédéric Makowiecki 26
16 Warren Hughes 24
17 Andreas Zuber 19
18 Marc Hennerici 14
18 Bas Leinders 14
19 Ricardo Zonta 9
20 Antoine Leclerc 5
21 Markus Palttala 4
22 Yann Clairay 2
22 Vanina Ickx 2
22 Christoffer Nygaard 2


La classifica team dopo il quinto appuntamento stagionale:

POS. TEAM PUNTI
1 Hexis AMR 125
2 JR Motorsports 116
3 Young Driver AMR 113
4 All-Inkl.com Münnich Motorsport 106
5 Sumo Power GT 67
6 Marc VDS Racing Team 50
7 Swiss Racing Team 32
8 Belgian Racing 15

 

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image