24 ore – Le Mans, warm up: la Peugeot ritorna davanti con Bourdais

0

La Peugeot è ritornata davanti, questa volta nel warm up ad opera di Sebastien Bourdais. L’idolo locale ha portato in prima posizione il prototipo francese negli ultimi minuti della sessione spezzando così un dominio Audi, scese al secondo, terzo e quarto posto. Giro thrilling quello del francese, che ha guadagnato 1″4 sulla prima Audi. Segnale della grande competitività di entrambi i marchi e del livellamento delle prestazioni quest’anno in pista. Tra le Audi, ancora ultimi del trio i veterani, con Treluyer che ha preceduto l’altra vettura guidata da Bernhard. Quinta e sesta piazza per le altre due Peugeot di Sarrazin e Wurz, poi l’Oreca di Duval, settima. La Zytek di Hughes ha preceduto le due vetture del team Rebellion che completano la top ten. Tredicesima assoluta è invece la prima LMP2, la Signatech Nissan di Mailleux, mentre la Strakka è solo quinta di classe dopo aver ricostruito la vettura giovedì notte. In classe GTpro Toni Vilander è riuscito a scrollarsi di dosso le due BMw siglando la miglior prestazione davanti alle due vetture bavaresi, tra gli amatoriali la F430 del team Krohn e l’Aston Martin del team AMR Middle East sono balzate davanti alle Porsche. Problemi meccanici hanno fermato Cioci lungo il percorso.

classifica PDF

Marco Borgo

Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image