WSR – Budapest, qualifica 1: Vergne tenta di riagganciare Wickens dalla pole

0

Non poteva smentire in qualifica le ottime prestazioni registate nelle libere. Così Vergne si è impossessato della pole position di gara 1 che si disputerà oggi pomeriggio. Il francese pur avendo spiattellato una gomma nel giro buono, ha comunque preceduto Daniil Move che si mostra particolarmente a suo agio nella pista ungherese.

Al terzo posto si piazza Brendon Hartley, desideroso di concretizzare a fine gara, mentre Rossi quarto precede Ricciardo. Il neo pilota HRT ha recuperato qualche posizione rispetto alle libere e potrebbe regalare ancora spettacolo, anche se ormai la sua partecipazione al campionato è da considerarsi “di rito”. Sesto Canamasas che si mangia le mani per essersi portato dietro una penalizzazione di quattro posizioni dal recente round del Nurburgring. Grazie alla fantastica qualifica disputata avrebbe potuto regalare la prima partenza in prima fila del team BVM Target, tra l’altro alle prese con le difficoltà di Zampieri in fondo al gruppo.

Completano la top ten Adam Carroll, subito in forma con una vettura per lui nuova, poi Berthon, Panciatici e Charouz.Undicesimo solamente Wickens, che in questo week end dovrà difendersi dalla foga di Vergne che potrebbe costargli parecchio in termini di classifica di campionato. Il canadese infatti è leader della graduatoria, ma lo stato di frma di Vergne, diversamente da Wickens, potrebbe cambiare le carte in tavola alla fine del week end di gare. Non hanno brillato in qualifica nemmeno Korjus, Aleshin, Ramos, e come detto Zampieri. Nota curiosa, Carroll corre con tuta e casco di Grubmuller, infortunatosi alla schiena al Nurburgring, in quanto è rimasto inattivo dalle ultime gare disputate in America nel 2010 (dove appunto ha lasciato le proprie attrezzature).

Budapest, qualifica 1

1. Jean Eric Vergne – Carlin – 1’33″642
2. Daniil Move – P1 – 1’33″794
3. Brendon Hartley – Charouz – 1’33″901
4. Alexander Rossi – Fortec – 1’33″949
5. Daniel Ricciardo – ISR – 1’33″953
6. Sergio Canamasas – BVM Target – 1’33″794 – penalty
7. Adam Carroll – P1 – 1’33″994.
8. Nathanael Berthon – ISR – 1’34″030
9. Nelson Panciatici – KMP – 1’34″094
10. Jan Charouz – Charouz – 1’34″204
11. Robert Wickens – Carlin – 1’34″257
12. Albert Costa – Epic – 1’34″313
13. Kevin Korjus – Tech 1 – 1’34″383
14. Jake Rosenzweig – Mofaz – 1’34″442.
15. Fairuz Fauzy – Mofaz – 1’34″443
16. Sten Pentus – Epic – 1’34″458
17. Arthur Pic – Tech 1 – 1’34″487
18. Oliver Webb – Pons – 1’34″549
19. Cesar Ramos – Fortec – 1’34″557
20. Mikhail Aleshin – KMP – 1’34″752.
21. Daniel Zampieri – BVM Target – 1’34″986
22. Stephane Richelmi – Draco – 1’35″131
23. André Negrao – Draco – 1’35″237
24. Daniel McKenzie – Comtec – 1’35″309
25. Daniel De Jong – Comtec – 1’35″326
26. Marcos Martinez – Pons – 1’35″495 – penalty

Marco Borgo

Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image