WTCC – Oporto, qualifiche: Menu s’impone nell’ennesima tripletta Chevrolet, D’Aste in pole in gara 2

0

a cura di Silvano Taormina

Non importa se si tratta di un circuito velocissimo come Monza, di uno tortuoso come Budapest o di un cittadino come quello di Oporto, alla fine sono sempre le Chevrolet a fare il bello e il cattivo tempo. Sul tracciato in riva all’oceano Atlantico la pole è andata ad Alain Menu davanti ai compagni Muller e Huff. Ottima quarta posizione per Gabriele Tarquini, il primo degli altri, che con la sua Leon made in SunRed ha ottenuto la seconda fila davanti al compagno di team, e idolo di casa, Tiago Monteiro e alla prima BMW, quella della Roal affidata a Tom Coronel.

Settima posizione per la Volvo di Dalhgren, un po’ meno a suo agio su questa tipologia di tracciato, davanti ad un opaco Norbert Michelizs, al debutto su questo tracciato e tenuto sott’occhio dai commissari dopo i fatti degli ultimi due week-end. In Q1 il miglior tempo era stato ottenuto da Gabriele Tarquini ma, grazie al nuovo regolamento, sarà la BMW 320TC della Wiechers Sport affidata al rientrante Stefano D’Aste a partire dalla pole-position dopo avere ottenuto il decimo responso. Alle sue spalle scatteranno le due Cruze di Muller e Huff, che molto stranamente hanno ottenuto l’ottavo e il nono crono nella prima sessione. Stranezze di un regolamento che non piace a nessuno.

La grigilia di partenza di gara 1:

1 Alain Menu (Chevrolet Cruze) – RML – 2’04″946 – Q2
2 Yvan Muller (Chevrolet Cruze 1.6T) – RML – 2’05″280 – Q2
3 Robert Huff (Chevrolet Cruze 1.6T) – RML – 2’05″284 – Q2
4 Gabriele Tarquini (Sunred Sr Leon 1.6T) – Sunred – 2’05″548 – Q2
5 Tiago Monteiro (Sunred Sr Leon 1.6T) – Sunred – 2’05″656 – Q2
6 Tom Coronel (BMW 320 TC) – ROAL – 2’06″143 – Q2
7 Robert Dahlgren (Volvo C30 Drive) – Polestar – 2’06″678 – Q2
8 Norbert Michelisz (Bmw 320 TC) – Zengo – 2’06″682 – Q2
9 Stefano D’Aste (BMW 320 TC) – Wiechers – 2’06″722 – Q2
10 Franz Engstler (BMW 320 TC) – Engstler – 2’06″770 – Q2
11 Michel Nykjær (Sunred Sr Leon 1.6T) – Sunred – 2’07″021 – Q1
12 Darryl O’Young (Chevrolet Cruze) – Bamboo – 2’07″066 – Q1
13 Fredy Barth (Sunred Sr Leon 1.6T) – Sunred – 2’07″071 – Q1
14 Javier Villa (BMW 320 TC) – Proteam – 2’07″072 – Q1
15 Kristian Poulsen (BMW 320 TC) – Engstler – 2’07″134 – Q1
16 Pepe Oriola (Sunred Sr Leon 1.6T) – Sunred – 2’07″361 – Q1
17 Aleksei Dudukalo (Seat Leon TDI) – Sunred – 2’08″480 – Q1
18 Yukinori Taniguchi (Chevrolet Cruze) – Bamboo – 2’10″123 – Q1
19 Mehdi Bennani (BMW 320 TC) – Proteam – senza tempo

 

La grigilia di partenza di gara 2:

1 Stefano D’Aste (BMW 320 TC) – Wiechers – 2’06″987
2 Yvan Muller (Chevrolet Cruze 1.6T) – RML – 2’06″964
3 Robert Huff (Chevrolet Cruze 1.6T) – RML – 2’06″918
4 Tiago Monteiro (Sunred Sr Leon 1.6T) – Sunred – 2’06″838
5 Robert Dahlgren (Volvo C30 Drive) – Polestar – 2’06″830
6 Franz Engstler (BMW 320 TC) – Engstler – 2’06″827
7 Norbert Michelisz (Bmw 320 TC) – Zengo – 2’06″789
8 Tom Coronel (BMW 320 TC) – ROAL – 2’06″673
9 Alain Menu (Chevrolet Cruze) – RML – 2’06″622
10 Gabriele Tarquini (Sunred Sr Leon 1.6T) – Sunred – 2’06″397
11 Michel Nykjær (Sunred Sr Leon 1.6T) – Sunred – 2’07″021
12 Darryl O’Young (Chevrolet Cruze) – Bamboo – 2’07″066
13 Fredy Barth (Sunred Sr Leon 1.6T) – Sunred – 2’07″071
14 Javier Villa (BMW 320 TC) – Proteam – 2’07″072
15 Kristian Poulsen (BMW 320 TC) – Engstler – 2’07″134
16 Pepe Oriola (Sunred Sr Leon 1.6T) – Sunred – 2’07″361
17 Aleksei Dudukalo (Seat Leon TDI) – Sunred – 2’08″480
18 Yukinori Taniguchi (Chevrolet Cruze) – Bamboo – 2’10″123
19 Mehdi Bennani (BMW 320 TC) – Proteam – senza tempo
Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image